DIPLOMA A 18 ANNI, GILDA: UN ALIBI PER NUOVI TAGLI?

Abbreviare di un anno i tempi per conseguire la maturità? Non si comprende la finalità di una simile ipotesi. Non vorremmo che l’obiettivo fosse l’ennesimo taglio di posti nella scuola pubblica statale”. Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, stronca così la notizia trapelata nelle ultime ore secondo cui al ministero dell’Istruzione si starebbe lavorando su un progetto per accorciare il percorso scolastico e consentire agli studenti di prendere il diploma a 18 anni invece che a 19.

“Sarebbe bene – conclude il sindacalista – che il ministro Profumo, nei pochi mesi ancora a sua disposizione, si concentrasse sulle tante questioni aperte nel mondo della scuola e puntasse a far funzionare tutto ciò che ancora non va”.

Roma, 14 settembre 2012