GUIDA – Regolamento per l’attribuzione delle supplenze

402

Pubblichiamo un’utilissima guida relativa all’attribuzione delle supplenze annuali da Graduatorie ad Esaurimento – GaE.

In molte province gli ex provveditorati agli studi, ora USP Uffici scolastici provinciali, stanno pubblicando i calandari relativi all’attribuzione delle supplenze da GAE, Graduatorie ad Esaurimento.

La Redazione di InformazioneScuola.it ha redatto una breve guida-regolamento per evitare errori grossolani ai precari che concorrono per un incarico.

  • Quali supplenze può conferire l’Ufficio Scolastico Provinciale?

L’USP è autorizzato a conferire le supplenze sui posti disponibili al 30 giugno ovvero al 31/08 (supplenze annuali) ai docenti iscritti in graduatoria. Possono conferire gli incarichi anche ai docenti specializzati per il sostegno iscritti nelle G.I.

  • Come avviene il conferimento delle supplenze?

L’USP ha il compito di rendere pubblico il calendario delle convocazioni attraverso i canali ufficiali ed entro i termini previsti dalla legge. Non è previsto l’invio di mail o altro.

  • Cosa devono fare gli interessati?

I precari interessati all’incarico sono tenuti a presentarsi nel luogo e all’ora specificata. In caso di impossibilità possono farsi rappresentare da persona cui conferiscono delega.

  • Come avviene l’individuazione?

L’individuazione avviene attraverso lo scorrimento della graduatoria, hanno precedenza i candidati in possesso di titoli di precedenza come la legge 104/92.

  • Cosa accade se il candidato rinuncia alla proposta?

La rinuncia alla proposta, l’assenza alla convocazione ovvero la presenza alla convocazione e successiva mancata risposta all’atto della chiamata producono l’effetto di non consentire più l’attribuzione di supplenze per la medesima graduatoria ad esaurimento sulla classe di concorso o ordine di scuola oggetto della chiamata per l’anno scolastico in corso. Resta la possibilità di conseguire supplenze da graduatorie di istituto per tutti i posti.

  • Se il candidato accetta e poi non prende servizio?

L’accettazione e la successiva mancata presa di servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze sia sulla base della GAE che di quelle di istituto per il medesimo insegnamento per l’anno scolastico in corso. Resta la possibilità di conseguire supplenze da graduatorie di istituto per insegnamenti diversi.

  • Cosa comporta l’abbandono del servizio?

L’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze sia sulla base delle GAE che di quelle di istituto per tutte le graduatorie di insegnamento per l’anno scolastico in corso. Tuttavia nessuna delle sanzioni di cui sopra produce l’effetto della cancellazione dalle graduatorie ad esaurimento.

  • Cosa avviene per i candidati che hanno un incarico all’avente diritto? Ha diritto alla continuità didattica?

NO, non ha diritto alla conservazione del posto.
Tutte le supplenze su posti al 30/06 o oltre (attualmente oggetto di contratti all’avente diritto – ex art.40) compariranno tra le disponibilità per la stipula dei contratti e potranno essere assegnati o scelti dai precari inseriti nelle GAE che ne hanno diritto.

  • Il docente che accetta uno spezzone di posto ha diritto al completamento?

Il docente che accetta una supplenza per un numero di ore inferiore a quello contrattuale (spezzone) potrà eventualmente completare l’orario di servizio con un massimo di 3 scuole su 2 comuni.

  • Potranno essere conferite supplenze su spezzoni di sole 6 ore?

Non potranno essere conferite supplenze su posti pari o inferiori a 6 ore (quindi solo dalle sette ore in poi).

  • E’ possibile presentare domanda di part-time?

L’eventuale domanda di part-time dovrà essere formulata al Dirigente della scuola di titolarità che dovrà esprimere il proprio nulla osta.

Le nomine da GAE non interesseranno i posti diversi da quelli al 30/06/ o al 31/08 ovvero le supplenze brevi.

  • Cosa succede se il candidato si ammala?

Il precari che si ammala dopo aver firmato il contratto ha diritto alla malattia retribuita, a tal proposito abbiamo realizzato un’utilissima guida sulla disciplina.

 

Fonte

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti