Permessi per il diritto allo studio (150 ore), la scadenza per presentare le domande per il 2017

327

la-buona-scuola2-300x288Modalità di fruizione e criteri sono definiti nei contratti integrativi regionali.

a domanda può essere presentata da tutto il personale della scuola sia di ruolo che supplente. I permessi, se accordati, saranno fruibili nell’anno solare 2017 per un massimo di 150 ore (anche frazionabili tra più aspiranti). Per i supplenti i permessi sono proporzionali alla durata dell’incarico.

Il numero di permessi accordabili non può superare il 3% dell’organico (DPR 395/1988).

Le modalità di fruizione [ripartizione delle quote orarie destinate alla frequenza, esami, incontri con i docenti ecc. (con certificazione) ed eventualmente libere (per studio)] e le priorità nell’accoglimento delle domande sono regolate da contratti integrativi regionali che potrebbero anche prevedere una scadenza diversa da quella solita del 15 novembre.

perfezionamenti

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti