IMMISSIONI IN RUOLO e GaE: il provvedimento promesso è scomparso dalla legge di bilancio

440

RICERCA PERSONALE SEDE DI CALTAGIRONEwww.informazionescuola.it – Ancora una volta siamo costretti a prendere atto che vi è una netta differenza fra le promesse fatte in televisione o durante i comizi e i fatti.

 

InformazioneScuola.it è stata da sempre una spina nel fianco per i governi, la Redazione ha smascherato minuziosamente tutti i bluff dei governo che si sono susseguiti in questi anni, dal governo Berlusconi all’attuale.

Quest’ultimo, il governo Renzi, in fatto di annunci tuttavia non ha rivali, tanto che i suoi oppositori definiscono il leader “Er bomba”, pare si tratti di un soprannome che si porta dietro da quando andava a scuola.

Fra gli annunci dei mesi scorsi vi era quello di assumere 25mila precari, il provvedimento doveva essere inserito nella legge di bilanci. Legge di bilancio in fase di approvazione e che fra qualche giorno sarà licenziata dal Parlamento.

In questa legge mancano appunto le assunzioni, ma non solo, manca anche il provvedimento che avrebbe messo fine al contenzioso delle Graduatorie ad Esaurimento – GaE.

 

Due promesse attese con trepidazione dai precari della scuola, ma non mantenute.

A dire il vero noi di InformazioneScuola.it da tempo avevamo smascherato il bluff di Renzi & Co. ma speravamo di sbagliarci, tant è che ne avevamo anche scritto (http://www.informazionescuola.it/scuola-25-mila-nuovi-posti-la-realta-e-ben-diversa/)

Adesso sulla vicenda è calato uno strano silenzio, l’unica notizia che trapela è che il MEF conferma quanto avevamo annunciato, ovvero che le immissioni in ruolo non saranno 25mila, ma molti, molti meno, appena 11mila e che non si trova nemmeno la soluzione annunciata per le Graduatorie ad Esaurimento.

Il “maghetto” toscano riuscirà ad invertire i numeri prima del voto al referendum?

perfezionamenti

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti