Graduatorie di istituto III fascia: scadenza per acquisire titolo di accesso

598

promo certificazione informaticaDopo la notizia della riapertura della III fascia delle graduatorie di istituto, che permetterà a numerosi diplomati e laureati di poter accedere al sistema delle supplenze nella scuola statale, il problema rimane quello del termine ultimo per acquisire il titolo di accesso.

L’unico parametro di riferimento è quello del triennio precedente, quando la scadenza per la presentazione della domanda – e quindi per la relativa acquisizione del titolo – venne posta al 23 giugno 2014.

Una data considerata scomoda sia dai diplomandi della sessione giugno 2017 che in molti casi acquisiranno il titolo nei primi giorni di luglio, sia dai laureandi, dato che le date di esame di laurea sono poste in molte Università a luglio.

E dunque lo scarto di qualche giorno o settimana potrebbe anche fare la differenza tra essere o meno in graduatoria. L’iscrizione in graduatoria non assicura certo la supplenza, ma sicuramente trovarsi in graduatoria fornisce opportunità maggiori rispetto alle sole domande di messa a disposizione il cui utilizzo, inevitabilmente per alcune classi di concorso, calerà con la formazione delle nuove graduatorie o comunque sarà aggiuntivo rispetto alle graduatorie.

Nel frattempo dovrà essere avviata la fase transitoria per giungere alla stabilizzazione dei precari che non faranno parte del nuovo sistema. In arrivo misure per assumere precari delle Graduatorie d’Istituto. Saranno nella riforma per la formazione iniziale

 

Naturalmente la data per chiudere l’aggiornamento di III fascia non potrà essere spostata troppo avanti, per evitare il consueto balletto di più supplenti sullo stesso posto, e assicurare continuità didattica agli alunni.

Forse la soluzione migliore sarebbe quella di indicare una data a maggio – giugno per la chiusura dei termini per la presentazione delle domande, in modo che le segreterie possano lavorare alla valutazione dei titoli e alla costituzione delle graduatorie, permettendo l’iscrizione con riserva a quanti conseguiranno il titolo entro agosto 2017.

In questo modo le segreterie si troverebbero a dover integrare pochi nominativi e tutti gli interessati riuscirebbero a trovare collocazione nelle graduatorie.

Una situazione da far presente ai sindacati, perchè ne inoltrino la richiesta al Miur. Nel 2014 infatti il termine ultimo del 23 giugno 2014 era stato perentorio (la riserva fu concessa fino al 31 luglio solo per l’iscrizione in II fascia), con la motivazione che l’aggiornamento è triennale, per cui persa una occasione, ci si poteva inserire a quella successiva.

Con l’emendamento del Milleproroghe l’aggiornamento del 2017 viene considerato “ultimo” e “straordinario”, pertanto tutti coloro che sono in possesso del titolo avranno tutto l’interesse ad inserirsi per avviarsi alla professione di insegnante

Fonte: www.orizzontescuola.it perfezionamenti

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti