Docenti in congedo, Beltrame: “Regolare tornare a scuola per un solo giorno”

343

ecampus“Dal punto di vista normativo il docente è a posto. Ha fruito di quanto previsto per i congedi, come ha ricordato la stessa dirigente scolastica. La sua posizione è incontestabile. Spiace che poi di fatto la situazione crei un disagio nella scuola”. C’è una certa amarezza nelle parole di Daniela Beltrame, direttore dell’ufficio scolastico regionale veneto, a commento della vicenda del professore dell’istituto “Severi” di Padova, tornato a scuola dopo un periodo di congedo per un solo giorno per poi fare un secondo periodo di congedo, causando un problema sul fronte della supplenza. Caso che ha portato la dirigente dell’istituto a scrivergli una lettera chiedendogli il perché del ritorno.

Beltrame, senza entrare nello specifico della vicenda, fa un ragionamento di carattere generale relativo ai possibili disagi che l’applicazione di norme che riguardano in generale il pubblico impiego può creare in un ambiente come quello scolastico «dove non è che oggi può esserci un professore e domani un altro», parlando del rapporto che si instaura, anche a livello di reciproca conoscenza, tra docenti e studenti. «Nella scuola – conclude – l’uso di diritti pur legittimi può creare un disagio enorme nella continuità didattica».

Fonte: www.oggiscuola.it

certificazione informatica

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti