Mobilità, siglato contratto: tutti potranno avere titolarità su scuole. Restano su ambito i docenti con incarico triennale che non faranno domanda

599

logo5Ieri, sindacati e Ministero hanno siglato il contratto sulla mobilità 2017. Non si tratta della firma vera e propria, che avverrà dopo il dovuto percorso burocratico insieme al contratto sulla chiamata diretta.

Tra le novità la possibilità per i docenti di poter chiedere mobilità direttamente su scuola. Le opzioni sono 15, di cui 5 scuole e 10 ambiti o province. Il docente sarà libero di scegliere se fare o meno domanda solo su scuola o inserire anche gli ambiti.

I docenti, in questo modo, anche coloro che hanno adesso titolarità su ambito e incarico triennale, potranno ottenere titolarità su scuola.

Non pare, però, che la richiesta di alcuni sindacati di estendere tale possibilità anche ai docenti su ambito che non faranno domanda non sia stata accolta, neppure in ultima istanza, da parte del Ministero.bonus la buona scuola

Si tratta di una disparità di trattamento, a nostro avviso, che abbiamo segnalato più volte. Infatti, mentre tutti i docenti che faranno domanda di mobilità potranno ottenere titolarità su scuola, coloro che hanno incarico triennale ma non faranno domanda rimarranno con titolarità su ambito.

La richiesta di alcuni sindacati, come la UIL, è stata quella di consentire a questi docenti di poter presentare domanda anche sulla stessa scuola in cui insegnano, in modo da poter modificare soltanto la titolarità.

Una opzione che è stata liquidata dall’amministrazione come impossibile da un punto di vista tecnico, ma che (come ha affermato il segretario UIL, Pino Turi, durante una intervista alla nostra testata) ha anche un significato politico.

Per tutti i particolari sulla sigla del contratto mobilità

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti