Scuola, diplomati magistrali in GaE, ultime notizie 22 maggio: il C.D.M.A. risponde al post dell’onorevole PD Camilla Sgambato.

1076

Ultime notizie scuola, lunedì 22 maggio 2017: il post di Camilla Sgambato fa infuriare i diplomati magistrali

‘Dietro questa sigla ci sono tantissime famiglie che hanno subito un’ingiustizia.

Ho pensato molto a questo post, perché la battaglia a sostegno delle vostre ragioni mi ha coinvolto anche emotivamente. Ho incontrato molte di voi e le vostre famiglie e sento la responsabilità di darvi quelle risposte che rendano le vostre vite più semplici e soddisfino le vostre aspirazioni personali. Per questo, è doloroso dire che oggi non abbiamo ancora una soluzione e che la strada per assumervi tutte è ancora lontana. Ho avuto rassicurazioni informali dal MIUR che, con la sentenza della plenaria, vi sarà la disponibilità di mettere in campo un piano nazionale di reclutamento che tenga conto di ognuno di voi (chi da tanti anni è in attesa di un’assunzione e chi si è laureato con impegno e dedizione in scienza della formazione primaria e merita risposte all’altezza dell’impegno dedicato certificazione informaticaagli studi). Credetemi non voglio soltanto dare risposte ai docenti, ma sogno una scuola dell’infanzia migliore e sono certa che con la delega delle ottime premesse sono state poste. So che per chi vive aspettando il giorno dopo è difficile guardare ad un tempo più lungo di domani, ma è quello che dobbiamo fare. La prossima settimana avremo un incontro con la Ministra Fedeli per discutere le criticità in corso e il mio intervento riguarderà esclusivamente la necessità IMPELLENTE di dare una risposta (chiara nel metodo e nel merito) ai docenti della scuola dell’infanzia. Sono sempre a vostra disposizione. Anche Marco Di Lello Due, che ha fatto sua, la vostra battaglia, e’ determinato a combattere ancora per voi. Insieme.’

Diplomati Magistrali in GaE, ‘sacrosanto diritto’: ecco la replica del C.D.M.A.

In particolar modo, ciò che ha fatto letteralmente infuriare i docenti è il fatto che l’onorevole Sgambato abbia menzionato l’Adunanza Plenaria, quasi come se fosse già a conoscenza di quello che sarà il giudizio in merito all’inserimento dei diplomati magistrale nelle GaE: si parla, infatti, di un ‘piano nazionale di reclutamento che tenga conto di ognuno’. Il Presidente del C.D.M.A., Liberato Gioia, ha risposto, attraverso Orizzonte Scuola, all’intervento della Sgambato dicendo che la deputata ‘non dovrebbe assolutamente permettersi di commentare e chiosare le decisioni del Consiglio di Stato, soprattutto perché queste sentenze riguardano la vita e il destino lavorativo di migliaia di persone, con figli a carico’, sottolineando come sia scorretto fare allusioni a sentenze di giudici non ancora emanate.
Si parla di ‘dichiarazioni inaccettabili’ da parte dell’esponente PD che ‘prima lancia la pietra e poi si tira indietro. Se voleva dire altro, avrebbe potuto semplicemente smentire’.
Si attende ora una replica, possibilmente chiarificatrice, da parte della deputata Sgambato con la promessa, da parte dei diplomati magistrali, di lottare fino in fondo per ottenere un sacrosanto diritto.
Fonte: www.scuolainforma.it
università telematica ecampus

 

 

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti