Aggiornamento annuale GaE: chi partecipa e i modelli da presentare su Istanze on line

410

24 cfu per concorso insegnantiIl DM n. 400/2017 ha disposto l’aggiornamento annuale delle graduatorie ad esaurimento valide per il triennio 2014-2017 che, com’è noto, sono state prorogate sino all’anno scolastico 2018/19 dalla legge n. 21 del 25 febbraio 2016.

Le operazioni di carattere annuale consentite sono:

  1. lo scioglimento della riserva da parte degli aspiranti già inseriti in GaE con riserva perché in attesa di conseguire l’abilitazione;
  2. la presentazione dei titoli per beneficiare della riserva di posti;
  3. la presentazione del titolo di sostegno per l’inserimento negli appositi elenchi.

Le domande (di scioglimento della riserva, di presentazione dei titoli di riserva dei posti e/o del titolo di sostegno) vanno presentate dal 20 giugno all’8 luglio 2017.

I titoli (abilitazione, riserva di posti, specializzazione su sostegno) devono essere università telematica ecampusconseguiti entro il termine ultimo di presentazione delle domande.

Le operazioni, di cui sopra, non modificano il punteggio con cui i docenti interessati compaiono attualmente nelle relative graduatorie. Verrà, invece, modificata, per tutti i docenti inseriti in GaE, la/le classe/i di concorso di appartenenza, ai sensi del D.P.R. n. 19/2016 e del DM n. 259/2017.

Vediamo quali modelli devono utilizzare i docenti interessati alle succitate operazioni e le modalità di presentazione degli stessi.

Scioglimento riserva

Lo scioglimento della riserva riguarda, come suddetto, quei docenti che sono già iscritti in GaE e che conseguono il titolo di abilitazione entro l’8 luglio.

Il modello di domanda da compilare è il modello 2 che va indirizzato, secondo le modalità di seguito descritte, all’ATP della provincia in cui si è attualmente inseriti.

Nel modulo-domanda va dichiarato il titolo di abilitazione conseguito e, per la scuola primaria, l’eventuale titolo per l’insegnamento della lingua inglese.inglese

I docenti, in possesso del titolo indicato nelle lettere C, E, F, G e H  del modulo-domanda (SSIS e COBASLID, Titolo UE, Diploma di didattica della musica, Laurea in scienze della formazione primaria, Corso biennale di II livello di educazione musicale), poiché viene loro attribuito il “bonus” di 30 punti, devono dichiarare il periodo di durata legale del corso abilitante per la decurtazione dei servizi prestati nello stesso periodo.

In sostanza, se nel periodo di durata dei corsi, i docenti hanno svolto anche attività d’insegnamento, il punteggio conseguito per detta attività non può essere attribuito, in quanto essi beneficiano dei 30 punti di cui sopra.

Inserimento elenchi sostegno

L’inserimento negli elenchi di sostegno può essere richiesto dai docenti, già iscritti in GaE, che conseguono, entro l’8 luglio, il titolo di specializzazione sul sostegno o i titoli di specializzazione all’insegnamento relativi ai metodi didattici differenziati.

I predetti docenti devono utilizzare, ai fini dell’inclusione negli elenchi di sostegno o in quelli relativi ai titoli riguardanti i metodi didattici differenziati, il modello 4.

La domanda va indirizzata all’ATP della provincia in cui si è attualmente inseriti.

Nel modulo-domanda va dichiarato il titolo di specializzazione sul sostegno o di specializzazione con metodi didattici differenziati conseguiti.

Titoli di riserva

L’inserimento del titolo di riserva dei posti riguarda quei docenti che beneficiano della riserva dei posti (invalidi civili, non vedenti, sordomuti…), prevista dalla legge n. 68/1999 e dal Decreto Legge n. 4/2006, convertito in Legge n. 80/2006.

I titoli devono essere posseduti entro l’8 luglio.

La domanda va indirizzata all’ATP della provincia in cui si è attualmente inseriti (i docenti inseriti in due province, presentano due distinte domande).

Nel modulo-domanda i docenti dichiarano di essere iscritti negli elenchi del collocamento obbligatorio, di cui alla legge n. 68/99 all’atto della prima inclusione in graduatoria ad esaurimento ovvero all’atto del presente o di precedente aggiornamento, e di aver diritto alla riserva dei posti in quanto in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Superstiti di vittime del dovere/invalidi o familiari degli invalidi o deceduti per azioni terroristiche
  • Invalido civile di guerra
  • Invalido di guerra
  • Invalido per servizio
  • Invalido del lavoro o equiparati
  • Orfano o profugo o vedova di guerra, per servizio e per lavoro
  • Invalido civile
  • Non vedente o sordomuto

Modalità presentazione domanda

Le domande suddette vanno presentate tutte esclusivamente via web, secondo le modalità indicate all’articolo 9, comma 3, del DM n. 235/2014, che ha disposto l’aggiornamento triennale delle GaE 2014-2017.

Le domande, pertanto, vanno presentate tramite il portale Istanze OnLine.

Fonte: www.orizzontescuola.it

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti