Date da segnare: trasferimenti superiori 21 luglio, assunzioni 14 agosto, supplenze 15 settembre

494

certificazione-inglese1Il Miur ha realizzato un cronoprogramma per il regolare avvio del nuovo anno scolastico, su cui sta lavorando da sei mesi.

Ad annunciarlo è stata la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, aprendo la conferenza stampa sul nuovo anno che partirà il prossimo mese di settembre.

“Quest’anno – ha ricordato Fedeli – abbiamo chiuso prima le iscrizioni, di 15 giorni, proprio per agevolare l’avvio dell’anno scolastico. Poi sono stati anche approvati i decreti legislativi della Legge 107. In precedenza, il 29 dicembre 2016, il Miur ha fissato le nuove regole sulla mobilità, mentre lo scorso anno l’accordo con i sindacati era stato raggiunto a febbraio”.perfezionamento3

Per la primaria, la mobilità è terminata con 50 giorni di anticipo rispetto al 2016 (con 5.200 maestri che si sono avvicinati a casa). Lo stesso vale per gli altri corsi di studio, fino alla secondaria di secondo grado che confermiamo per il prossimo 21 giugno (con 24 giorni di anticipo rispetto al 2016)”.

Sul fronte dei posti vacanti, la ministra ha ribadito che “quest’anno si realizzeranno 52mila contratti a tempo indeterminato, in modo anche da favorire la continuità didattica e del personale”.

Una parte andranno a coprire il turn over, perché “i pensionamenti saranno circa 21mila”.

E ancora: le assunzioni a tempo indeterminato si realizzeranno entro il 14 agosto, con decorrenza dei contratti dal 1° settembre prossimo.

Le assegnazioni provvisorie, in base agli articoli 21e 33 della Legge 104 del 1992, si assegneranno solo per gravi motivazioni.promo certificazione informatica

Sono previsti tempi certi per le assegnazioni provvisorie, che dovranno essere concluse entro il 31 agosto 2017. Mentre lo scorso anno, per tutti i motivi che sapete, si conclusero ad anno scolastico iniziato.

I posti di sostegno vacanti non potranno essere dati in assegnazione provvisoria a personale non specializzato nella disabilità: questo, ha sottolineato Fedeli, anche “per rigore e rispetto nei confronti dei soggetti per i quali le assegnazioni vengono realizzate”.

“Noi siamo e saremo sempre a favore di permettere l’acquisizione dei diritti, ma combattiamo ogni abuso: con ministero della Salute, Inps, conferenza Stato Regioni dobbiamo combattere chi non utilizza la legge in modo corretto e, se posso usare il termine, l’utilizzo a ‘maglie larghe’. I diritti vanno garantiti, ma non lesi”.

“Questo, per serietà e rispetto nei confronti soprattutto degli studenti e delle loro famiglie. Arrivare all’utilizzo improprio non appartiene a nessuna persona che lavoro, ma ancora di più se attuati nel sistema d’istruzione”

Tema supplenze. Quelle annuali saranno assegnate entro la metà di settembre. E grazie alle assunzioni circa 15mila supplenze in meno.

Da settembre verrà istituito un fondo per la scuola dell’infanzia pari a 209 milioni di euro. Partiranno, inoltre, i Poli ad orientamento scolastico e performativo: più pratica e arte.

Alle medie verrà illustrato il nuovo Esame di Stato. Alle superiori, sempre da settembre, sarà disponibile il portale sull’alternanza scuola-lavoro, oltre che la carta dei diritti e dei doveri per chi svolge stage ed esperienze in azienda e con gli esperti del lavoro. Occorre costituire qualità dei progetti di queste esperienze, che sono scuola a tutti gli effetti.

“In questi mesi – ha continuato la responsabile del Miur – abbiamo lanciato un fondo complessivo pari a 840 milioni di fondi Pon per migliorare l’offerta formativa in orario extra-scolastico.

Si ringrazia, a tal fine, tutti coloro che si sono impegnati e si impegneranno, in particolare il personale scolastico, per il regolare avvio dell’anno scolastico”, ha concluso la ministra.

Fonte: www.latecnicadellascuola.it

ecampusnuovo

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti