Contratto scuola, il MEF ha dato l’ok all’emissione speciale

1058
certificazioni esb
PROSSIMI ESAMI IL 19 MARZO 2018 PRENOTATI

Il Ministero dell’Economia e Finanza (MEF) ha accettato l’ipotesi di contratto sottoscritta dal MIUR e dai sindacati

Il passaggio successivo adesso è quello del via libera da parte del consiglio dei ministri e della corte dei conti, ma non dovrebbero esserci problemi. L’aumento stipendiale e gli arretrati del mondo della scuola sono già pronti e presto saranno erogati attraverso NoiPa. Tuttavia resta il malcontento da parte del personale docente, educativo ed ATA. Le cifre sono talmente scarse che hanno portato questi lavoratori a non votare il PD nelle recenti consultazioni politiche, costringendo lo stesso Renzi alle dimissioni.

Arretrati, ad aprile l’emissione speciale

Gli arretrati, mediamente intorno a 350 Euro procapite, saranno erogati con un’emissione speciale ad aprile. Completato l’iter che prevede il passaggio al consiglio dei ministri e alla corte dei conti, NoiPa emetterà un’emissione speciale ad aprile 2018, probabilmente prima del cedolino,quindi nei primi giorni del mese. A smarcarsi e a non firmare il contratto – lo ricordiamo per dovere di cronaca – sono stati la Gilda

Università online
LAUREATI CON NOI

e lo Snals perchè fra le motivazioni vi è proprio la sottolineatura del delle cifre giudicate irrisorie, tuttavia, nonostante non vi sia la loro firma il contratto è da ritenersi lo stesso valido, così come previsto dal decreto legislativo 165/2001 che ha introdotto la firma a maggioranza, ovvero che superino la percentuale del 50% +1 della rappresentanza fra i lavoratori e le tre sorelle Cgil, Cisl e Uil la superano.

Rinnovo delle RSU e contratto della scuola

Ricordiamo che proprio ad aprile si svolgeranno le elezioni per il rinnovo delle RSU della scuola. Saranno gli insegnanti e il personale ATA a stabilire chi li rappresenterà poi al tavolo delle trattative sia di istituto che a quello nazionale. La firma del contratto e la non firma potrebbe dunque diventare una sorta di referendum dei lavoratori. Un netto successo delle “tre sorelle” confermerebbe la loro linea sindacale, al contrario sarebbe una clamorosa bocciatura così come è avvenuto con il PD di Renzi.

https://www.informazionescuola.it/contratto-scuola-il-mef-ha-dato-lok/

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti