Ultime ore per presentare la domanda di mobilità 2018/2019

203
Università online
LAUREATI CON NOI

Domani 26 aprile 2018 è l’ultimo giorno per potere presentare, tramite le Istanze Online del Miur, la domanda di mobilità territoriale e professionale 2018/2019 del personale docente.

NELLA SERATA DEL 25 APRILE IL SISTEMA ONLINE STA CREANDO PROBLEMI 

Dal 3 aprile al 24 aprile il sistema istanze online ha funzionato perfettamente senza creare problemi di caricamento delle domande di mobilità. Purtroppo nella serata del 25 aprile 2018 il sistema non sta consentendo, dalle 20, la compilazione delle domande. Gli utenti che provano a compilare la domanda di mobilità si trovano davanti alla seguente scritta: “HTTP Status 401 – Utente non autorizzato o sessione scaduta, rieseguire l’accesso da POLIS”. Si spera che il sistema riprenda presto il suo funzionamento, altrimenti ci potrebbe essere il bisogno di una proroga di almeno un giorno.

certificazioni esb
PROSSIMI ESAMI IL 18 MAGGIO 2018 PRENOTATI

ITER SUCCESSIVO ALLA CHIUSURA DELLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI MOBILITA’

Mobilità in Organico di diritto (all’interno dell’area Altri Servizi del portale presentazione istanze on line ) finalizzata al monitoraggio dello stato delle domande, all’interrogazione dei dati contenuti in essa e del risultato conseguito dopo le operazioni di mobilità.  Il personale docente che ha presentato domanda di mobilità, avvalendosi dei servizi proposti in quest’area, può: Interrogare lo stato assunto dalla propria domanda all’interno del processo di mobilità.

L’interrogazione avviene utilizzando la funzione di ITER DELLA DOMANDA selezionabile accanto ad ogni domanda; Interrogare le informazioni complete contenute nella propria domanda, aggiornate con le eventuali rettifiche effettuate dagli uffici competenti. L’interrogazione avviene utilizzando la funzione VISUALIZZA DETTAGLI selezionabile accanto ad ogni domanda;

Interrogare i punteggi associati a ciascuna domanda, aggiornati con le eventuali rettifiche effettuate dagli uffici competenti.  L’interrogazione avviene utilizzando la funzione CALCOLA PUNTEGGIO selezionabile accanto ad ogni domanda; Interrogare il risultato del movimento utilizzando la funzione VISUALIZZA RISULTATO selezionabile accanto ad ogni domanda che ha partecipato alle operazioni di mobilità.

La funzione è utilizzabile soltanto nel periodo successivo alla data di pubblicazione dei risultati dell’ordine scuola richiesto.

24 cfu per concorso insegnanti
CONSEGUI I 24 CFU + MASTER A SOLI € 650

In buona sostanza la domanda verrà vagliata dall’ufficio scolastico provinciale di titolarità, che ne controlla gli allegati e la validità del punteggio. L’ufficio scolastico provinciale convaliderà la domanda con il riscontro del punteggio dato dallo stesso ufficio, a questo punto il docente che sarà avvisato della notifica tramite mail e nell’archivio delle Istanze Online, avrà 10 giorni di tempo per fare reclamo.

RECLAMO ALL’ATTO DELLA NOTIFICA DEL PUNTEGGIO DI MOBILITA’

Per quanto riguarda la valutazione del punteggio della domanda di mobilità, se all’atto della notifica si dovessero riscontrare delle anomalie, il docente può, entro 10 giorni dalla notifica, produrre reclamo per avere modificato il punteggio. Infatti ai sensi del comma 2 art.10 dell’O.M. 207/2018 sulla mobilità 2018/2019 è specificato che l’insegnante ha facoltà di far pervenire all’Ufficio territorialmente competente, entro 10 giorni dalla ricezione e comunque entro il quinto giorno utile prima dell’inserimento a SIDI delle domande del rispettivo ordine di scuola, motivato reclamo, secondo le indicazioni contenute nel C.C.N.I. sulla mobilità. L’ufficio competente, esaminati i reclami, apporta le eventuali rettifiche ove ritenga di accogliere i medesimi dandone notifica solo in tal caso all’interessato. Avverso le valutazioni delle domande non sono possibili ulteriori modalità di reclamo. Quindi nel caso l’Ufficio territorialmente competente non dovesse accogliere l’istanza di reclamo, il docente potrà fare valere le sue presunte ragioni davanti al giudice del lavoro, proponendo ricorso per via ordinaria o, se ce ne fossero le motivazioni, per via d’urgenza.

Fonte:https://www.tecnicadellascuola.it/ultime-ore-per-presentare-la-domanda-di-mobilita-20182019

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti