Visite fiscali dipendenti pubblici, per quali patologie si è esonerati?

142

Visite fiscali e fasce di reperibilità per dipendenti pubblici, quali patologie danno diritto all’esonero e quale documentazione presentare.

1) Chiedo informazione per intervento al ginocchio una protesi totale mi dicono di camminare ma gli orari statali posso chiedere l’esonero di reperibilità

2) Operato di protesi di ginocchio sx (in attesa di operare anche il dx) il giorno 8 agosto ma a casa in malattia dal 13 giugno per difficoltà motoria (lavoro come infermiere presso il servizio 118  sulle ambulanze e in automedica e in elisoccorso da 31 anni) intervento riuscito attualmente in fisioterapia riabilitativa ma sempre con gli orari di reperibilità da malattia. Dopo 3 mesi di arresti domiciliari con un intervento che non è una passeggiata sentirei il bisogno di un attimo di libertà di qualche giorno di stacco da questo periodo non semplice ma ci sono gli orari da rispettare …. sono una tortura non è possibile con queste limitazioni. Scusate lo sfogo ma tutto ciò è esagerato grazie.

Con le nuove disposizioni sulle visite fiscali per i dipendenti pubblici, in vigore dal 13 gennaio 2018, in caso di malattia, queste potranno essere svolte a cadenza sistematica e ripetitiva, anche in prossimità di giorni festivi o di riposo settimanale. (art. 2 del Decreto Madia)Corsi di perfezionamento
Il Decreto Madia, stabilisce che negli orari di reperibilità indicati dalla normativa vigente, sarà possibile essere sottoposti a più controlli da parte dell’Inps in casi di malattia “sospetta”. Ad esempio, i dipendenti che si assentano per malattia il venerdì, oppure nei giorni immediatamente precedenti o successivi a giorni festivi. In questi casi la visita fiscale può essere richiesta fin dal primo giorno di assenza dal lavoro.

Fontehttps://www.orizzontescuola.it/consulenza/visite-fiscali-dipendenti-pubblici-per-quali-patologie-si-e-esonerati/

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti