Il piano di razionalizzazione per docenti ed ATA (tagli) per ogni ordine e grado

954

17 settembre 2008 – pd
ItaliaOggi anticipa la relazione tecnico-illustrativa-finanziaria del piano Tremonti-Gelmini. Vi sintetizziamo i contenuti da orizzontescuola1) Innalzamento del rapporto alunni/classe dell’0,40. Tale intervento porterà una riduzione di 12.800 cattedre da distribuire in tre anni, a partire dal 2009: 6000 unità il primo anno, 3.400 il secondo e terzo anno

 

2) Determinazione organico della scuola primaria tenendo conto del solo orario obbligatorio. Il taglio di cattedre sarà di 14.003 unità. Il primo anno comporterà già 10.000 tagli.

3) Eliminazione dei posti di specialista di lingua inglese nella scuola primaria. La lingua inglese sarà affidata all’insegnante della classe opportunamente specializzato con corsi di 150/200 ore. Il costo in termini di cattedre sarà di 11.200 unità

4) Determinazione dell’organico della scuola di I grado secondo i parametri previsti dal decreto legislativo n. 59/2004 e tenendo conto del solo orario obbligatorio. Il totale dei posti tagliati sarà di 13.300 posti. Di questi ben 10.300 deriverà dal risparmio delle 3 ore a disposizione di una delle due cattedre di lettere presenti in ogni corso. Inoltre sarà ridefinita l’organizzazione dei quadri orario del tempo prolungato che saranno fissati in un orario massimo di 36, superando il sistema delle compresenza. La riduzione di cattedre sarà di 13.600 unità.

5) Eliminazione della clausola della salvaguardia della titolarità prevista dall’art. 35 della legge 289/2002 (finanziaria 2003). I docenti soprannumerari saranno trasferiti d’ufficio. Taglio per 2000 cattedre

6) Riconduzione di tutte le cattedre dell’istruzione secondaria a 18 ore. Taglio di 5.000 posti

7) Revisione dei curricoli e dell’orario settimanale di lezione degli istituti di II grado. Ciò comporterà una riduzione di 3 ore settimanali di lezione pari ad una riduzione di 14.000 cattedre. Manca ancora una revisione degli orari degli insegnanti tecnico pratici

8) Personale ATA. Il personale ATA sarà colpito per il 17% della dotazione organici di ciascun profilo. L’azione sarà coadiuvata anche dalla revisione dell’orario degli assistenti tecnici.

9) Razionalizzazione dell’organico dei corsi serali e dei corsi per l’istruzione degli adulti. L’attivazione delle classi non sarà basata sugliiscritti ma in relazione alla serie storica degli scrutinati. Tagli per 1.500 posti

Il taglio delle cattedre sarà di 87.341.

Il taglio degli ATA sarà di 44.500

In questo articolo