Graduatoria interna di istituto: quali docenti sono inseriti in coda a prescindere dal punteggio?

141

Corsi di perfezionamentoDomanda Gentile redazione, sono una docente di ruolo nella scuola primaria (sostegno) e vorrei effettuare il passaggio di ruolo su posto comune alla scuola secondaria di primo grado. Premetto di essere in possesso di tutti i requisiti (anno di prova superato, vincolo quinquennale sul sostegno trascorso ed abilitazione alla classe di concorso per la quale richiedo il passaggio di ruolo), il mio dubbio è il seguente: dal momento che parteciperò alla mobilità, qualora non dovessi ottenere il passaggio di ruolo,verrei comunque inserita in coda nella graduatoria d’Istituto in cui mi trovo ormai da anni, come tutti coloro che partecipano alla mobilità o manterrei la mia posizione nella graduatoria interna d’istituto, in quanto non sono stata soddisfatta nella richiesta di passaggio di ruolo?

Lo dico perché c’è chi sostiene che, partecipando alla mobilità, rischio di non ottenerla (e questo lo avrei messo in conto) e di finire pure nella coda della graduatoria attuale d’Istituto. C’è una normativa di riferimento al riguardo per evitare ricorsi interni? In attesa di un gradito chiarimento, ringrazio per l’attenzione.

Risposta

I docenti che devono essere inseriti in coda nella graduatoria interna di istituto sono i neo-immessi in ruolo e coloro che hanno ottenuto trasferimento o passaggio nella scuola.

Tali docenti sono, infatti, considerati “ultimi arrivati” e, in sintonia con l’art.19 comma 7 punto 1 e con l’art.21 comma 11 punto 1 del CCNI sulla mobilità, devono essere posizionati in coda nella graduatoria interna di istituto poiché entrati a far parte dell’organico dell’autonomia della scuola con decorrenza dal precedente primo settembre per mobilità a domanda volontaria o per conferimento di incarico triennale o per immissione in ruolo.

Il docente che partecipa alla mobilità, ma non ottiene il movimento richiesto, rimarrà, quindi, nella scuola di titolarità senza alcuna conseguenza su continuità e graduatoria interna, nella quale sarà posizionato regolarmente in base al punteggio.

Se otterrai il passaggio di ruolo, quindi,  sarai collocata in coda nella graduatoria interna della nuova scuola di titolarità o di incarico triennale, mentre sarà determinante il punteggio per la tua posizione nella graduatoria della scuola di attuale titolarità se non otterrai il passaggio richiesto

 

In questo articolo