Supplenze da graduatorie istituto: novità con il modello di convocazioni

115

scuola superiore di mediazione linguistica ssmlSupplenze docenti e personale ATA da graduatorie di istituto: nuovo modello di convocazione, ecco cosa cambia.

Supplenze docenti e personale ATA da graduatorie di istituto per l’anno scolastico 2021/22, il Ministero dell’Istruzione ha apportato sostanziali novità per quanto riguarda la procedura di convocazioni. Tali novità sono state annunciate tramite la Nota N. 2692 del 7 settembre scorso.

Supplenze docenti e ATA da graduatorie di istituto: nuovo modello di convocazione

La suddetta Nota, infatti, ha reso noto che ‘le funzionalità di convocazione dalle graduatorie d’istituto sono state  completamente rinnovate. università telematica 2021 - 2022

Le funzioni sono, come sempre, disponibili nell’areadel reclutamento del personale della scuola e corrispondono alle:

‐ Convocazioni da graduatorie d’istituto del personale docente

‐ Convocazioni da graduatorie d’istituto del personale ATA.

Si tratta, quindi, di una piattaforma nazionale tramite la quale gli aspiranti supplenti potranno dare la propria disponibilità per l’incarico proposto: il nuovo modello di convocazione da graduatorie di istituto, come detto, riguarda sia il personale docente che quello ATA. Non cambia nulla, è bene precisarlo, per quanto riguarda la normativa inerente il diritto di convocazione per una supplenza.

Cosa cambia nelle convocazioni per le supplenze da graduatorie di istituto

La novità è rappresentata dalla possibilità, per le segreterie scolastiche, di consultare contemporaneamente tutte le risposte alla convocazione effettuata: il tutto dovrebbe agevolare la gestione dell’accettazione della convocazione stessa.

In ogni caso, è bene precisare, che non cambierà nulla per quanto riguarda la procedura di convocazione: il sistema invierà la notifica della convocazione tramite un messaggio indirizzato alla mail indicata dall’aspirante supplente nella domanda.

All’interno della mail è presente un link di collegamento a Istanze Online riguardante la pagina relativa alla convocazione: da lì, l’aspirante potrà accettare o meno la proposta. La scuola, poi, darà comunicazione dell’assegnazione della supplenza.

In questo articolo