USR SICILIA. Protocollo di intesa USR per la Sicilia-Yad Vashem (Gerusalemme): Yad Vashem firma il primo accordo con la Sicilia – Rafforzare l’educazione all’Olocausto nel sud Italia

105

PALERMO. Lo Yad Vashem, il Centro Mondiale per la Memoria della Shoah sito a Gerusalemme, e l’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia hanno recentemente sottoscritto il primo memorandum d’intesa per la promozione dello studio e della diffusione della cultura della memoria del XX secolo. Il memorandum è stato firmato da Dani Dayan, Presidente del Consiglio Direttivo dello Yad Vashem e dal dott. Stefano Suraniti, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia.
Il documento fornisce la base sulla quale costruire le attività educative che lo Yad Vashem e
l’Ufficio Scolastico Regionale condurranno insieme, compresa la partecipazione di insegnanti ed
educatori della Regione Siciliana a seminari di formazione allo Yad Vashem. Oltre ai seminari,
gli accordi mirano anche a coltivare scambi reciproci di esperienze e informazioni relative alla
commemorazione della Shoah.
Dal 2005, il Dipartimento Europa della Scuola Internazionale ha sviluppato partnership con quasi
40 paesi europei e oltre 300 partner istituzionali in tutto il mondo – e questo numero continua a
crescere.
Questo accordo fornisce un quadro per offrire formazione professionale a educatori e a
dirigenti comunitari sulle migliori pratiche per insegnare la storia e i messaggi della Shoah alla
prossima generazione.
Il Direttore Generale, dott. Suraniti, ha dichiarato: “Abbiamo accolto con favore l’invito alla
sottoscrizione di un protocollo con Yad Vashem, prestigiosa istituzione internazionale di
riferimento per la ricerca e la didattica della Shoah. Con questo accordo l’U.S.R. Sicilia intende
realizzare, coerentemente alle numerose attività già dedicate al tema dal Ministero italiano
dell’Istruzione, interventi atti a preservare la Memoria della Shoah e la verità storica
sull’Olocausto, oltre a ricercare e a documentare la storia e la presenza del popolo ebraico in
Sicilia. Auspichiamo, pertanto, una proficua collaborazione perché gli strumenti formativi
dell’accordo possano raggiungere gli obiettivi proposti, perché i nostri giovani guardino, consci
del passato, al futuro con vera consapevolezza e vera responsabilità”.
Il presidente dello Yad Vashem, Dani Dayan ha così commentato: “Yad Vashem condivide la sua
esperienza e l’approccio pedagogico unico con i governi e le istituzioni educative di tutto il
mondo. Accordi come questo con la Sicilia aumentano la consapevolezza della storia della
Shoah e assicurano che questo capitolo oscuro della storia dell’umanità continuerà ad essere
rilevante per la nostra società, contribuendo a mantenere vivo il ricordo della Shoah per le
generazioni a venire”.
Il Protocollo verrà presentato in occasione di un evento che si terrà, in maniera telematica, il 17
Gennaio alle ore 15. L’evento vedrà la partecipazione di rappresentanti dello Yad Vashem e a
nome dell’Ufficio Scolastico della Sicilia, del Direttore Generale, il dott. Stefano Suranati.
L’Ambasciatore d’Israele in Italia, S.E. Dror Eydar porterà il suo saluto. Dopo la presentazione
dell’accordo, un gruppo di insegnanti siciliani parteciperanno ad un incontro curato dal Desk
Italia della Scuola dello Yad Vashem e dall’Ufficio Scolastico Regionale per presentare in
maniera più dettagliata le possibilità offerte dall’accordo e iniziare a ipotizzare progetti per il
futuro.

Yad Vashem Signs First-ever Agreement with Sicily – Buttressing
Holocaust Education in Southern Italy
(9 January 2022 – Jerusalem)
Yad Vashem, the World Holocaust Remembrance Center, in Jerusalem and the Regional School
Office of Sicily recently signed the first-ever Memorandum of Understanding for the Promotion
of the Study and Dissemination of the Culture of Memory of the Twentieth Century. It was
signed by the Chairman of the Yad Vashem Directorate, Dani Dayan, and the Director General of
the Sicily Regional School Office, Stefano Suraniti.
The Declaration provides the basis for ongoing educational activities between Yad Vashem and
Sicily, including participating in seminars at Yad Vashem for teachers and formal and informal
educators from the Sicilian Region. In addition to the seminars, the agreements also strive to
cultivate mutual exchanges of experience and information related to Holocaust commemoration.
Since 2005, the International School’s European Department has developed partnerships with
close to 40 European countries and over 300 institutional partners worldwide – and this number
continues to grow.
This agreement provides a framework to offer professional training and workshops to educators
and community leaders on best practices for teaching the history and messages of the Holocaust
to the next generation.
The Director General, dr. Suraniti, declared: “With great pleasure we have accepted the invitation
to sign a protocol with Yad Vashem, a prestigious international institution of reference for the
research and teaching of the Holocaust. Signing this agreement, the Regional School Office of
Sicily intends to carry out, in line with the numerous activities already dedicated to the topic by
the Italian Ministry of Education, projects aimed at preserving the memory of the Shoah and the
historical truth about the Holocaust, as well as researching and documenting the history and
presence of the Jewish people in Sicily . We therefore look forward to a fruitful collaboration so
that the agreement can achieve its proposed objectives, so that our young people, aware of the
past, will look at the future with true awareness and true responsibility.
“Yad Vashem shares its expertise and unique pedagogical approach with governments and
educational institutions around the world. Agreements such as this one with Sicily raise
awareness of the history of the Holocaust and ensure that this dark chapter in human history will
continue to be relevant to our society and will help keep the memory of the Holocaust alive for
generations to come,” remarked Yad Vashem Chairman Dani Dayan.
The Protocol will be presented during an event to be held online on January 17 at 3 pm. The event
will see the participation of representatives of Yad Vashem and, for the Regional Office, of the
Director General, dr. Stefano Surinati.
The Ambassador of Israel to Italy, H.E. Dror Eydar will give a speech. After the presentation of
the agreement, a group of Sicilian teachers will participate in a meeting organized by the Italian
Desk of Yad Vashem’s School and by the Regional Office, to illustrate in detail the possibilities
offered by the agreement and to kick start projects for the upcoming months. 

In questo articolo