“Staremo in alto a lungo”

da lasiciliaweb: Pulvirenti con il morale alle stelle dopo la vittoria nel derby: “Catania al di là delle previsioni, Zenga è un grande allenatore e gli argentini hanno fame, ma il nostro uomo in più è Lo Monaco”

 

ROMA – “Stiamo facendo bene, forse al di là delle previsioni. I punti li abbiamo conquistati meritatamente e speriamo di rimanere a lungo in alto”. Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti a Radio Anch’io commenta  così il grande inizio campionato degli etnei.

“Zenga ci sta mettendo del suo, sta facendo bene e già nel campionato scorso ha dimostrato delle qualità anche se il momento nostro era delicatissimo con una salvezza da conquistare a sette giornate dalla fine. Ci siamo resi conto che era un uomo e un allenatore capace quindi lo abbiamo confermato e lui è rimasto volentieri perché i matrimoni si fanno in due. Noi non ci facciamo sedurre dal fascino dei risultati, ma puntiamo sugli uomini giusti: e il nostro uomo giusto si chiama Pietro Lo Monaco”.

Un Catania spinto soprattutto dagli argentini che stanno rendendo al massimo. “Stanno dimostrando carattere, applicazione al lavoro e fame, che è la cosa molto importante”.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha detto ieri che questa classifica è anche il frutto di calciopoli. “Il clima che si respira è di maggiore serenità – spiega Pulvirenti -, gli addetti ai lavori accettano più volentieri un errore di un assistente, io non so se le cose andavano diversamente prima, ma adesso c’è più serenità”.

Un ultimo pensiero ai tifosi: “Chiedo un’apertura di credito in modo che, nel prossimo derby contro il Palermo tutti possano assistere alla partita, senza dimenticare quanto è successo un anno e mezzo fa. Ho notato un atteggiamento molto maturo da parte dei nostri tifosi, che sono stati tirati in ballo ingiustamente in qualche episodio di questa stagione”.

20/10/2008