Diritto di accesso alla pensione anno 2010

A breve è prevista l’emanazione dell’apposito decreto ministeriale per le istanze di accesso alla pensione dell’anno 2010.

 

Anno nuovo, regole nuove…

 

40 anni di servizio o di contributi ?

 

 

Molte e controverse le prescrizioni normative che – negli anni – hanno interessato il concetto di “compiuto quarantennio”:

 

–                     l’art. 509 del D. L.vo 297/1994 , in base al quale l’interessato può a domanda essere collocato a riposo con una anzianità contributiva pari a 40 anni , pur non avendo raggiunto il limite di età

–                     l’art. 72 comma 11 del D.L.112/2008, convertito in legge 133/2008 in base al quale si concede ampia discrezionalità alla Amministrazione , rispetto al collocamento a riposo d’ufficio del dipendente

–                     l’art. 6 comma 3 della legge n. 15/2009 , in base al quale – ai fini del collocamento a riposo d’ufficio era prevista la valutazione del solo servizio effettivo e non dei riscatti ( es: laurea..) , mentre ai fini del collocamento a riposo a domanda dell’interessato, era possibile considerare ogni periodo utile.

–                     l’art.17 comma 35 della legge 102/2009 , in base al quale si torna a considerare l’anzianità contributiva comprendente eventuali riscatti e non il solo servizio effettivo, demandando alla Amministrazione il diritto di risolvere unilateralmente il rapporto con il lavoratore sino a tutto il 31 agosto 2011.

–                    

E’ bene precisare che eventuali rinunzie ai riscatti non saranno prese in considerazione dopo l’emissione della specifica delibera da parte dell’INPDAP né – tanto meno – dopo il pagamento della cifra richiesta, come del resto disposto dall’art. 2 comma 4 del DPR 351/1998.

 

In breve: d’ora in poi l’Amministrazione potrà unilateralmente decidere per la risoluzione del rapporto di lavoro con 40 anni di contributi comunque considerati.

 

 

Pensioni personale femminile

 

Una conquista dell’anno 1995.. è stata “cancellata” dall’art. 22- ter del testo del DPEF 2009 –Legge 102/2009.

 

Si tratta – come descritto – di una scelta di “pari opportunità” rispetto all’altro sesso…

 

Eppure…non esiste alcuna norma che preveda l’obbligo di un accesso al pensionamento a 60 anni per il personale femminile.

 

L’art. 2, comma 21 della legge 335/1995 aveva previsto la possibilità a domanda e non l’obbligo di accedere alla pensione a 60 anni per le donne che non maturassero i requisiti per l’accesso alla pensione di anzianità.

 

Una lettura strumentale della sentenza della Corte di Giustizia europea del 13 novembre 2008, ha determinato l’elevazione del limite di età per l’accesso alla pensione di vecchiaia per le donne.

 

N.B.:

 

a)     pensione di vecchiaia 2010 = per gli uomini a 65 anni di età per le donne a 61 anni di età

 

anche se non in possesso dei 35 anni di servizio

 

 

b)     pensione di anzianità 2010 = uomini e donne anni 59 età + 36 servizio anni 60 età + 35 servizio

 

L’INPDAP – Direzione centrale pensioni, Ufficio I – con propria Nota divulgativa Prot. n. 220 dell’8 gennaio 2008 ha fornito i chiarimenti necessari a dirimere gli eventuali dubbi del personale riassumendo le norme della legge 247/2007 Tabella B :

2010 59 anni (compiuti entro il 31/12/10 *) di età anagrafica e 36 di servizio

 

(o 60 età compiuti entro il 31/12/10 * e 35 serv.)

 

*beneficio personale scuola comma 3 art. 1

 

*          *          *

2011 60 anni (compiuti entro il 31/12/2011*) di età anagrafica e 36 di servizio
2012 (o 61 età compiuti entro il 31/12/2012* e 35 serv.)

 

*beneficio personale scuola comma 3 art. 1

*          *          *

2013 61 anni di età anagrafica compiuti entro il 31/12/2013* e 36 di servizio
2014 (o 62 età compiuti entro il 31/12/2014* e 35 serv.)

 

*beneficio personale scuola comma 3 art. 1

*          *          *

Nell’anno 2010 sarà in vigore infatti quota 95, nel 2011 quota 96 e nel 2013 quota 97.

 

In sintesi: nel 2010 potranno accedere alla pensione :

  • di vecchiaia: lavoratrici con 61 anni di età / lavoratori con 65 anni di età, anche se non in possesso dei 35 anni di servizio
  • di anzianità: lavoratrici / lavoratori che fra età e servizio raggiungano quota 95, secondo la tabella di cui sopra.

Qualora non in possesso dei canonici 35 anni di servizio, le donne potranno fruire del collocamento a riposo per limiti d’età – secondo l’art 22- ter del DPEF 2009 :

  • a 61 anni nel 2010,
  • a 62 anni nel 2012,
  • a 63 anni nel 2014,
  • a 64 anni nel 2016,
  • a 65 anni nel 2018 .

Mantengono nel tempo il diritto di accesso alla pensione senza penalizzazioni coloro che avevano maturato  57 anni  di età  e  35  di servizio al 31/12/2007 e coloro che, a prescindere dall’età, abbiano prestato 40 anni di servizio, nonché chi avrebbe potuto accedere al pensionamento dell’anno 2009.

28 Comments

  • margherita 28 novembre 2009 at 11:13 -

    VORREI SAPERE SE IN QUESYT’ANNO POSSO ANDARE IN PENSIONE DI VECCHIAIA COMPIO GLI ANNI IL 31/12/2010. ho 33 anni di contributi INPDAP (personale ata).

  • margherita 28 novembre 2009 at 11:21 -

    VORREI SAPERE SE IN QUESYT’ANNO POSSO ANDARE IN PENSIONE DI VECCHIAIA COMPIO GLI ANNI IL 31/12/2010. ho 33 anni di contributi INPDAP (personale ata).

  • nicola cascione 3 dicembre 2009 at 12:32 -

    sono insegnante di scuola media nato il 31/10 1952(57 anni) ho 33 anni di servizio più 2 di servizio di leva, posso maturare il diritto alla pensione di anzianità dal 01/09/2012 con 60 anni di età (entro il 31/12/2012) e 36 di servizio effettivo(oltre 2 di leva)?

  • maria ignazia pala 5 dicembre 2009 at 20:34 -

    compio 58 anni al 06.02-2010 e ho 34 anni, 6 mesi e 21 di servizio, vorrei sapere quando potrò andare in pensione. grazie

  • desolina 6 dicembre 2009 at 09:38 -

    Sono insegnante di scuola media, nata a marzo del 1950. Al 31/12 2010 avrò superato di gran lunga la quota 95. Ho già fatto domanda di dimissioni dal 1°/09/2010 .Ho diritto ad un anno in più di contributi figurativi, in base al decreto salva precari?

  • mariella 10 dicembre 2009 at 10:25 -

    sono dipendente dello stato dal 31/12/2000 ma già assunta dall’amministrazione provinciale di torino dal 12/7/1976,con la statalizzazione sono in possesso di trentacinque anni effettivi di contributi più un breve periodo lavorativo nel settore privato già ricongiunto, ora ho 56 anni, il prossimo 57 e 36 di contributi totale quando andrò in pensione?

  • Savina 16 dicembre 2009 at 22:01 -

    Sono insegnante di scuola primaria, nata il 27/8/1952, in servizio dal 1° ottobre 1973 a tempo indeterminato e con un periodo di un ulteriore periodo contributivo (1 anno circa).
    Quando potrò andare in pensione?

  • lucia 28 dicembre 2009 at 16:59 -

    salve sono un insegnante di scuola primaria sono nata i 8/06/1950 e ho 59 anni con 34 anni 8 mesi 2 giorni.
    vorrei sapere se posso presentere la domanda di pensione e quanto sono penalizzata nella retribuzione.grazie mille per la vostra disponibilità.
    cordiali saluti
    LUCIA LORUSSO

  • paola c 31 dicembre 2009 at 19:14 -

    SONO INS. SCUOLA DELL’INFANZIA, NATA IL 13 GENNAIO 52 HO 37 ANNI DI SRVIZIO POSSO ANDARE IN PENSIONE IL 2010 ? SPERO GRAZIE

    • orizzontedocenti 1 gennaio 2010 at 10:39 -

      Pewr andare in pensione devi raggiungereo o i 40 anni di servizio o il suffisso 95.
      ciao
      auguri di un anno felice

  • SABINO 5 gennaio 2010 at 14:57 -

    NELL’ANNO 2011 MATURO 33 ANNI DI SERVIZIO CON 33 ANNI DI ETA’ RAGGIUNGENDO QUOTA 96. POSSO ANDARE IN PENSIONE OPPURE DEVO RAGGIUNGERE 35 ANNI DI SERVIZIO E 65 ANNI DI ETA’? CIAO AUGURI DI BUON ANNO

  • Antonietta Cardone 24 gennaio 2010 at 09:39 -

    Sono una docente di scuola primaria, ho 53 anni di età, 23 anni di servizio a t.i.,4 anni di supplenze brevi e 6 anni di contribuzione INPS in un’azienda a partecipazione statale; per i periodi antecedenti l’immissione in ruolo ho chiesto, nel 1987, il ricongiungimento dei periodi assicurativi e il riscatto. Vorrei sapere quando potrei andare in pensione, con quali penalità, e a quanti anni mi verrebbe corrisposta.
    Saluti

  • rosaria 26 gennaio 2010 at 11:44 -

    sono un’ATA. Il 31/8/2014 avrò 58 anni cno 39 anni e 9 mesi di contributi. Posso andare in pensione il 1° settembre 2014?
    Grazie.

  • mario 16 febbraio 2010 at 17:08 -

    mia moglie a lavorato fino a ottobre 2009 e ha raggiunto i 20anni di contributi di bracciante agricola e 55anni, adesso si dedica a me essendo invalido. vorrei sapere sè saranno sufficienti i contributi al ragiungimento d’età x la domanda di pensione?

  • concetto 3 marzo 2010 at 16:44 -

    Sono nato il 29/10/1952 (anni 57).Ho iniziato a lavorare dal Maggio 1975 ,(5 anni presso ind. metalm.),ho riscattato tali anni appena assunto in Trenitalia (01/02/1980) in servizio attualmente.Ho prestato servizio militare presso la marina militare da imbarcato(Btg. San Marco) dal 15/09/1972 al 31/07/1974 e con la valutazione di 1/3 arrivo a 2aa 7mm 17gg. Ho la rivalutazione di 1/10 sino al 1995(18 mesi) per il servizio svolto in Trenitalia. Quindi ad oggi dovrei avere 39 anni e 2 mesi di contribuzione versati all’INPS. Quando potrò accedere alla pensione? Grazie

  • concetto 3 marzo 2010 at 16:49 -

    scusate probabilmente ho sbagliato sito? Concetto

    • orizzontedocenti 3 marzo 2010 at 22:07 -

      Concetto, in questo sito ci occupiamo di scuola, quindi ti consiglio di andare in qualche patronato.
      Ciao
      antonino Ballarino

  • Elena 9 marzo 2010 at 21:20 -

    Ciao,
    vorrei avere informazioni sulla mia pensione di anzianità:
    A novembre del 2010 ho 59 anni e 34 anni di servizio…QUANDO POTRò ANDARE IN PENSIONE
    Ciao
    Elena

  • Carmen 22 marzo 2010 at 19:53 -

    Sono in servizio nella scuola media e prossimamente compirò 65 anni di età e 15 anni di servzio. Quale sarà la mia pensione? Potrò usufruire della norma contenuta nel D.Lvo 297/1994 secondo cui potrò restare in servizio fino a 70’anni allo scopo di raggiungere il minimo dei 20 che serve per la pensione INPDAP?
    Secondo qualche sentenza ed alcuni pareri SI, secondo altri, anche in ambito scolastico, no. Chi mi può suggerire il da farsi? GRAZIE Carmen

  • Pasquale 24 marzo 2010 at 18:16 -

    Sono un impiegato comunale, a Gennaio scorso ho compiuto 60 anni a maggio prossimo avrò 35 anni di contributi, quando potrò andare in pensione?

  • giuseppe 24 maggio 2010 at 17:39 -

    salve lavoro in un’azienda municipalizzata di palermo ho quasi 37 anni contributivi e 55 di eta’ volevo sapere quando potevo e se ci sono dei presupposti per poter andare in pensione grazie

  • ucond 14 luglio 2010 at 16:55 -

    mia moglie a lavorato fino a ottobre 2009 e ha raggiunto i 20anni di contributi di bracciante agricola e nata 17/02/56 , adesso si dedica a me essendo invalido. vorrei sapere sè saranno sufficienti i contributi al ragiungimento d’età x la domanda di pensione?

  • angela 18 novembre 2010 at 13:11 -

    sono una dipendente comunale a febbraio 2o11 compio anni 61vorrei sapere quando posso andare in pensione.(ausiliaria)grazie.

  • maddalena 10 gennaio 2011 at 07:41 -

    ciao a voi e buon anno 2011.io ATA scuola,di anni 58,con 36 anni di servizio al 31/8/2011,x favore vorrei sapere quando potro’ andare in pensione

  • MARIA GRAZIA 12 gennaio 2011 at 00:00 -

    SONO DOCENTE DI SCUOLA PRIMARIA A TEMPO INDETERMINATO DAL 1 OTTOBRE 1976 NATA A MARZO DEL 1951. POSSO ANDARE IN PENSIONE DAL PROSSIMO ANNO?
    N.B. SONO PROVVISTA DI LAUREA E NEL 2002 HO RICHIESTO IL RISCATTO.
    RIGRAZIO ANTICIPATAMENTE
    MARIA GRAZIA

  • massimo guidi 21 gennaio 2011 at 13:53 -

    Egr. Signore, mi chiamo max ho cessato in data 25.08.2010 dopo circa 38 anni il mio rapporto di lavoro in qualità di biologo presso la pubblica amministrazione della usl 12 veneziana . Sono andato alla sede Inpdap per chiedere ragguagli sulla mia pensione e mi hanno risposto che ho smesso di lavorare prima di avere i requisiti neccessari alla pensione (cessazione servizio senza diritto pensione) e pertanto la soluzione alla mia situazione è rappresentata o dal raggiungimento della età anagrafica di 65 anni ( sono nato il 10.06.1952 e quindi tra molto tempo) oppure al pagamento di una volontaria pari al tempo che mi manca per raggiungere i 40 anni di servizio.
    Volevo sapere se è corretta tale indicazione oppure vale quanto suggerito dal personale della sede INCA che afferma che i contributi versati (38 anni) e la mia attuale età anagrafica (58) mi consentono di maturare il diritto alla pensione nel 2012 ( 60 + 38) e di andare in pensione nel luglio 2013.
    Se Lei gentilmente potesse darmi il suo parere Le sarei molto grato
    in fede

  • Marco 25 aprile 2011 at 17:21 -

    E’ possibile conoscere a che punto e’ la proposta ‘scivolo pensionistico’ per il personale della scuola?
    grazie Marco

  • MARZIANI MARIA CONCETTA 26 aprile 2011 at 09:52 -

    Sono nata il 24 marzo 1953 e lavoro ininterrottamente come assistente amministrativa pubblica istruzione dal 29 0ttobre 1973. Precedentemente ho lavorato per 6 mesi come supplente temporanea come collaboratrice scolastica pubblica istruzione. Sono coniugata, ho due figli e usufruisco della Legge 104 per mio figlio maggiore. Quando posso andare in pensione?
    Grazie mille.
    Concetta