Il tirocinio dei nuovi docenti verrà pagato secondo la contrattazione nazionale

350

universitc3a02Il tirocinio previsto dalla nuova formazione iniziale dei docenti sta dominando le discussioni in rete. In particolare sta circolando una notizia per cui l’apprendista sarà pagato 400 euro al mese per i primi due anni. Essa però non può trovare fondamento anche alla luce di quanto predisposto dallo stesso Ddl che sta per iniziare il suo iter parlamentare. Purtroppo spesso si diffondono in rete false informazioni, frutto di analisi superficiali condotte da portali dedicati. In passato anche la Sen. Puglisi del PD, interrogata sulla questione, aveva seccamente smentito questa circostanza. Lo stipendio sarà legato a quanto prevede la normativa nazionale sui contratti in apprendistato.promo certificazione informatica

DIFFERENZE RETRIBUTIVE

L’articolo 8 del Ddl sul percorso della formazione iniziale disciplina le modalità con le quali il tirocinio verrà retribuito. Il comma 1 ne stabilisce la durata triennale, mentre il comma 2 diversifica la retribuzione a seconda che ci si trovi nel primo biennio o nel terzo anno. Lo stipendio è commisurato ad una normale supplenza nel caso dei possessori dei 36 mesi di servizio che accedono direttamente al terzo anno. I candidati che affronteranno i primi due anni verranno pagati come da contrattazione collettiva nazionale. Questa parte si trova espressamente al comma 2 del sopracitato articolo . Resta dunque da rivedere cosa prevede la contrattazione per i contratti di apprendistato secondo quanto disposto dal Dlgs 276/2003.

CARATTERISTICHE DEL CONTRATTO DI APPRENDISTATO

Il contratto di apprendistato deve avere forma scritta e indicare la prestazione alla quale è adibito l’apprendista, il suo piano formativo e la qualifica che conseguirà al termine del rapporto di lavoro. Il compenso dell’apprendista non può essere stabilito in base a tariffe di cottimo e il suo inquadramento non può essere inferiore per più di 2 livelli rispetto a quello previsto dal contratto aziendale per i lavoratori che svolgono la stessa mansione o funzione. In generale la retribuzione di un apprendista va dal 60% fino al 100% di quella spettante ad un collega che svolge la stessa mansione.

IN PRATICA

Ciò vuol dire che se la retribuzione piena di un docente di ruolo ammonta a € 1.400,00 circa, l’apprendista docente percepirà uno stipendio di € 840,00. Come si può ben vedere siamo molto lontani dai 400 euro immaginati da molti. L’immagine che vedete in calce si riferisce ai nuovi minimi retributivi relativi al nuovo accordo sull’apprendistato per il settore terziario. In particolare si vede al VII livello, il più basso nella scala gerarchica, quale sarà la paga da agosto 2017, praticamente il doppio di quanto diffuso erroneamente da qualche testata.

Fonte:www.scuolainforma.it

ecampus

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti