Concorso a cattedra 2020, docenti III fascia GI faranno un solo scritto ma dovranno conseguire l’abilitazione

802

logo5Posti riservati anche per i docenti della III fascia delle graduatorie d’istituto al prossimo concorso a cattedre. Lo prevede la fase transitoria della riforma per la formazione e il reclutamento dei docenti.

I docenti senza abilitazione e inclusi nella III fascia delle graduatorie d’istituto, se in possesso di 36 mesi di servizio anche non continuativi, potranno accedere al prossimo concorso a cattedra e svolgere soltanto uno scritto dei due previsti. Infatti, secondo quanto prevede il testo della riforma,  “Le prove di concorso relative ai posti riservati a coloro che sono inseriti in terza fascia di istituto con almeno 36 mesi di servizio anche non continuativo consistono nella prova scritta di cui all’atiicolo 6, comma 2, e nella prova orale di cui al comma 4 del medesimo articolo.”

In pratica, svolgeranno la prima prova scritta, sulla specifica disciplina, ma non la seconda, sulle conoscenze antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e sulle tecnologie didattiche. Superata la prima prova, potranno sostenere l’orale.

Nel caso di superamento del concorso, i suddetti docenti sono tenuti a conseguire il diploma di specializzazione per l’insegnamento secondario, sono esonerati dalle attività del secondo anno di contratto e sono ammessi direttamente al terzo anno.

Scarica il testo

Fonte: www.orizzontescuola.it

banner-certificazione-inform-new

In questo articolo
Inline
Orizzonte Docenti
Inline
Orizzonte Docenti