ORMAI E’ LEGGE: AD OGNI RINNOVO DI CONTRATTO…CI FREGANO GLI ARRETRATI!

1391

Da aetnanet: ORMAI E’ LEGGE: AD OGNI RINNOVO DI CONTRATTO…CI FREGANO GLI ARRETRATI!!!

Attenzione, attenzione. Perché la giurisprudenza ci insegna che la consuetudine diventa legge. E le cose si stanno mettendo male per la scuola. Perché già, non so se ricordate, al rinnovo del precedente contratto, durante il governo Prodi, ma grazie alla finanziaria del precedente governo Berlusconi, ci hanno, come dire, fregato gli arretrati. Cioè ci hanno letteralmente rapinato tutti gli arretrati del 2006, dandoci un misero contentino. Ve lo ricordate? A parte il misero aumento di 70 euro per i docenti e 50 per gli ata, cifre ridicole e risibili, il problema un anno fa furono proprio gli arretrati. Per il 2006, ad esempio, ricevemmo soltanto l’indennità di vacanza contrattuale pari a 9 euro mensili, più circa 10 di indennità; mentre per il 2007 altri 37 euro. In pratica, rispetto ai 110 euro medi lordi che avremmo dovuto ricevere dal 1 gennaio 2006, IN MEDIA AD UN DOCENTE VENNERO SOTTRATTI QUASI 1200 EURO PER IL 2006 E ALTRI 650 PER IL 2007!!! Di riconoscere e premiare impegno, merito e professionalità dei docenti non se ne vedeva l’ombra. Niente di niente. Buio assoluto.
Ma c’è altro. Perchè la Finanziaria varata dal governo Prodi non investiva per il 2008 e 2009 neanche un euro, al di fuori dell’indennità di vacanza contrattuale!
Ed eccoci allora qui. Ormai, l’abbiamo capito, non siamo fessi,  si ritarda apposta, con la netta acquiescenza dei sindacati. I contratti si rinnovano in ritardo di un anno o più, così ci rapinano gli arretrati! Per il 2008 avremo solo l’indennità di vacanza contrattuale (0,4%) per 13 mesi, cosa che si tradurrà nella corresponsione di arretrati compresi tra 80 e 136 euro lordi complessivi. E’ la seconda volta che ci rapinano un anno di adeguamento stipendiale!
Per il 2009 viene fissato un aumento del 3,2%, corrispondente ad un aumento lordo compreso tra 49 e 93 euro mensili, ovvero circa 30-50 euro netti al mese! Una cosa, come al solito, vergognosa.
Per il 2010 e il 2011 verrà corrisposta automaticamente la sola indennità di vacanza contrattuale (pochi euro), cosa che lascia presagire maggiori ritardi per il rinnovo del biennio economico 2010-2011.
Insomma è tutta, scusate l’espressione, una grandissima presa per il culo. Ed è colpa un po’ anche nostra, che quando ci ritroviamo quei quattro soldi sul conto corrente, ci accontentiamo e pensiamo: meglio di niente! E invece no. E’ un nostro diritto che ci viene negato. E’ ora di scioperare di nuovo. Per non farci derubare ogni volta, con questa grande faccia tosta, con smaccata nonchalance, così.

In questo articolo