Rivoluzione per le segreterie scolastiche e per gli organi collegiali

265

Corsi di perfezionamentoSegreterie scolastiche, novità significativo in arrivo. Sono contenute nel decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297. Si tratta delle semplificazioni volute dal governo che riguarderanno anche le segreterie scolastiche, da anni sovraccaricate di impegni e di super lavoro.

Il disegno di legge recante deleghe per la semplificazione ha appunto lo scopo di mettere ordine e magari di risparmiare evitando di avere due dirigenti per due settori che svolgono lo stesso tipo di lavoro. Insomma l’intenzione è di mettere ordine, di migliorare l’efficienza e di risparmiare risorse poi da reinvestire.

Una novità significativa arriverebbe anche dall’accorpamento di due istituti costosissimi quali l’INVALSI e l’ANVUR che verrebbero entrambi trasferiti presso un’unica direzione del MIUR.

Semplificazioni e scuola, le novità

L’intenzione del governo è inoltre quella di mettere mano agli organi collegiali, lo scopo, anche in questo caso, è di evitare duplicazioni di ruoli e diluendo così responsabilità su diversi soggetti, classico giochino all’italiana utilizzato per decenni per non individuare mai il responsabile.

Ecco perchè il disegno di legge vuole chiarire anche ruolo e responsabilità dei dirigenti. Il timore è che si possano dare super poteri ai presidi a scapito dei docenti e del personale ATA.

Le segreterie sccolastiche invece verrebbero sgravate di alcuni compiti e funzioni estremamente impegnative, come ad esempio la ricostruzione di carriera e cessazioni del servizio (pensionamenti n.d.r.) che passerebbero in carica all’INPS.

Fonte: www.informazionescuola.it

In questo articolo