Utilizzazione: è un movimento annuale che non fa perdere la continuità

169

Il docente che ottiene utilizzazione non perde il punteggio di continuità maturato nella scuola di titolarità. Punteggio invariato anche se si ottiene utilizzazione su altra tipologia di posto

Una lettrice ci scrive:

“Sono una docente di Italiano nella scuola media, a tempo indeterminato dal 1989. Desiderando un cambiamento ed essendo in possesso del titolo di specializzazione nel sostegno di alunni con handicap, vorrei chiedere l’utilizzazione sul sostegno. 

Vorrei sapere: 

-È vero che, chiedendo l’utilizzazione, non perdo il punteggio di continuità nella scuola di attuale titolarità?

-Questa richiesta deve essere inoltrata entro la scadenza valida per la domanda di mobilità o in altra data e, in quest’ultimo caso, quando e a chi?”

 L’utilizzazione è un movimento annuale le cui regole sono stabilite annualmente nel CCNI.

I requisiti necessari per presentare domanda sono sempre stati quelli indicati nell’art.2 del CCNI 2018/19, al quale dobbiamo fare riferimento non essendo stato ancora predisposto il contratto per la mobilità annuale 2019/20

Utilizzazione sul sostegno per docente titolare su materia

Se le regole valide per il corrente anno scolastico e, nello specifico, quanto stabilito nell’art.2 comma 1 lettera f), il docente titolare su posto comune/materia, in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno, può chiedere utilizzazione solo sul sostegno anche se non è soprannumerario, trasferito d’ufficio o a domanda condizionata, ma solo nel grado di istruzione di titolarità.

La nostra lettrice, quindi, avendo i requisiti, potrà chiedere utilizzazione sul sostegno in quanto rientra nella categoria prevista nella lettera f)del succitato art.2:

f) i docenti titolari su insegnamento curriculare in possesso del titolo di specializzazione che chiedono di essere utilizzati solo su sostegno, nell’ambito dello stesso grado di istruzione

Punteggio di continuità: non si perde con l’utilizzazione

Il punteggio di continuità maturato nella scuola di titolarità per il servizio continuativo prestato nella classe di concorso o tipologia di posto di attuale titolarità, non si perde in seguito ad utilizzazione.

Il diritto alla valutazione di questo punteggio spetta anche ai docenti che ottengono utilizzazione in altra classe di concorso o in altra tipologia di posto. Il servizio in utilizzazione, infatti, viene valutato come svolto nella classe di concorso o tipologia di posto di titolarità

Corsi di perfezionamentoTempistica per presentare domanda

La domanda di utilizzazione è disciplinata da specifico contratto, diverso da quello valido per i trasferimenti e i passaggi di cattedra e di ruolo.

La tempistica per presentare la domanda, che dovrà essere inoltrata all’Ufficio scolastico provinciale,  deve, quindi, essere ancora stabilita e sarà sicuramente successiva a quella per la mobilità territoriale e professionale, per la quale i termini di presentazione delle domande saranno indicati nell’Ordinanza ministeriale di prossima emanazione, per la cui definizione, è previsto un incontro tra sindacati e MIUR il 5 marzo

FONTE: https://www.orizzontescuola.it/utilizzazione-e-un-movimento-annuale-che-non-fa-perdere-la-continuita/

In questo articolo