Mobilità 2019, sarà in tre fasi: cosa c’è da sapere

310

Corsi di perfezionamento E’ stata pubblicata l’ordinanza della mobilità 2019. Le domande di mobilità si potranno effettuare:

– Docenti: 11 Marzo/05 Aprile 2019;
– Personale ATA: 1 Aprile/26 Aprile.
– Personale Educativo: 3 Maggio/28 Maggio;
– Licei Musicali, domande cartacee: 12 Marzo/5 Aprile;

Trasferimenti 2019 scuola: le novità principali

Il nuovo contratto della mobilità, sarà triennale, quindi avrà una validità dal 2019 al 2022. La più importante novità è senz’altro quella relativa alla cancellazione degli ambiti territoriali e della chiamata diretta.

Ne consegue che, il CCNI di mobilità triennale 2019-2022 abolisce i codici sintetici degli ambiti territoriali e reintroduce i codici sintetici dei comuni e dei distretti scolastici, oltre a confermare i codici sintetici delle province.

Una volta aboliti gli ambiti, non c’è più la limitazione delle 5 scuole (con preferenza puntuale) da poter inserire.

Pertanto, qualsiasi movimento di trasferimento o di passaggio cattedra/ruolo, farà acquisire la titolarità su scuola, sia in esito ad assegnazione da codice puntuale che da codice sintetico.

Trasferimenti 2019 scuola: le tre fasi

Come previsto dal CCNI mobilità 2019-2022, i trasferimenti 2019 si svolgeranno in tre fasi.

Prima fase -comunale: trasferimenti tra scuole dello stesso comune di titolarità

Seconda fase -intercomunale: trasferimenti tra scuole di comuni diversi all’interno della provincia di titolarità. Sono compresi i trasferimenti da posto di sostegno a posto comune e viceversa, se richiesti tra scuole dello stesso comune di titolarità.

Terza fase – interprovinciale: trasferimenti e passaggi di cattedra e di ruolo in scuole di una provincia diversa rispetto a quella di titolarità. Passaggi di cattedra e di ruolo nella provincia di titolarità.

Ricordiamo che la richiesta di trasferimento per tutte queste tre fasi viene presentata compilando, tramite le istanze online del Miur, un unico modello di domanda.

Trasferimenti 2019 scuola, ecco la modulistica

In tale modello c’è una sezione dedicata alla scelta delle preferenze che, ricordiamo, potranno essere al massimo 15.

Mobilità docenti, Ata e personale educativo CLICCA QUI

Mobilità docenti religione cattolica CLICCA QUI

SCARICA  IL PDF DEL CCNI MOBILITA’ (clicca qui)

Fonte.https://www.tecnicadellascuola.it/mobilita-2019-sara-in-tre-fasi-cosa-ce-da-sapere

In questo articolo