Concorso DS: Esclusiva PSN, abbinamento tra candidati e commissioni per la prova orale. Scopri dove farai il colloquio

374

Corsi di perfezionamentoSi fa presente che sono stati corretti piccoli refusi dovute ad omonimie di alcuni candidati con variazioni dell’assegnazione della commissione per un numero ristretto di nominativi. PSN invita pertanto a scaricare nuovamente il file aggiornato con le lievi variazioni per verificare la commissione abbinata.
Ancora una esclusiva di PSN che in merito al concorso a Dirigenti Scolastici pubblica in anteprima l’elenco dei possibili abbinamenti di ciascun candidato alle 38 distinte commissioni esaminatrici per l’espletamento della successiva prova orale. Il documento, rielaborato da PSN, è stato ottenuto a partire dagli elenchi ufficiali dei candidati ammessi al colloquio orale, diffusi dal Miur, che hanno quindi superato la prova scritta incrociati con gli elenchi regionali dei candidati che hanno superato la preselettiva in modo da ricavare le prime undici lettere e cifre del codice fiscale necessario per ordinare gli elenchi e per consentire il corretto abbinamento secondo i criteri indicati dal Miur con la nota del 22 marzo 2019.

Secondo tale nota infatti, i candidati ammessi alla prova orale, verranno abbinati ad una delle 38 commissioni/sottocommissioni esaminatrici secondo i seguenti criteri:

L’elenco dei candidati che avranno superato la prova scritta verrà ordinato per codice fiscale di ciascuno in ordine alfabetico. I codici fiscali verranno quindi assegnati uno alla volta, in ordine di elenco, alle 38 commissioni/sottocommissioni esaminatrici. Si abbinerà, in sequenza, il primo candidato dell’elenco alla commissione iniziale, il secondo candidato alla sottocommissione n. 1, il terzo candidato alla sottocommissione n. 3 ecc. fino alla distribuzione di tutti i candidati in tutte le 38 commissioni/sottocommissioni costituite. Più nello specifico, alla commissione iniziale saranno assegnati i candidati n.1, n. 39, n. 77 ecc.; alla sottocommissione n. 1 i candidati n.2, n. 40, n. 78 ecc. alla sottocommissione n. 2 i candidati n. 3, n. 41, n. 79 ecc. fino a esaurimento dell’elenco. Ciascuna commissione/sottocommissione convocherà i candidati assegnati a partire dalla lettera “M”.

L’elenco così ottenuto e rielaborato da PSN consente quindi di conoscere in anticipo rispetto ai tempi del Miur quale sarà la commissione presso cui ciascun candidato dovrà sostenere la prova orale e quindi quale sarà di conseguenza la regione che dovrà raggiungere per sostenere il colloquio.

In allegato e in anteprima su PSN l’elenco dei nominativi di tutti i 3975 candidati ammessi alla prova orale con affianco a ciascun nominativo la commissione esaminatrice cui sarà abbinato.

Va fatto presente che l’elenco rielaborato da PSN non è ancora ufficiale, ma che è stato elaborato rispettando esattamente i criteri ufficiali del Miur di cui alla nota del 22-03-2019 e generando correttamente i codici fiscali secondo le regole previste dall’Agenzia dell’Entrata e che a meno di esclusioni definitive degli ammessi con riserva non dovrebbe subire alcuna variazione in assenza di eventuali sentenze di merito del Tar o CDS negative emesse prima dell’avvio dei colloqui.

Non potranno essere accolte eventuali richieste di variazione della sede assegnata per lo svolgimento della prova, anche se il candidato dovrà svolgere la prova fuori regione. Prove orale che secondo quanto comunicato dal Miur ai sindacati partire dal mese di maggio e non oltre l’inizio degli esami di Stato della secondaria di II grado.

Qui tutte le 38 commissioni esaminatrici e dislocazione regionale (con tutte le sostituzioni)

Ricordiamo che la prova orale consiste in:

un colloquio sulle materie indicate all’articolo 10, comma 2, del decreto ministeriale n. 138/2017 (Regolamento) e sulla capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche;
una verifica della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato tra francese, inglese, tedesco e spagnolo al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione ed una conversazione nella lingua prescelta.
Le materie su cui verte il colloquio, uguali a quelle delle prova scritta, sono le seguenti:

a) normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;

b) modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative

Università online
LAUREATI CON NOI

statali;

c) processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa, all’elaborazione del Rapporto di Autovalutazione e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;

d) organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;

e) organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;

f) valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;

g) elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;

h) contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;

i) sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

Predisposizione prova e quesiti per singolo candidato

I quesiti da sottoporre ai candidati sono predisposti dalla Commissione e dalle Sottocommissioni d’esame.

Commissione e Sottocommissioni scelgono anche i testi da leggere e tradurre nella lingua straniera indicata dal candidato.

Dopo la predetta operazione di predisposizione dei quesiti e prima dell’inizio della prova, Commissione e Sottocommissioni determinano i quesiti da sottoporre ai singoli candidati per ciascuna delle materie d’esame, estraendoli a sorte.

Valutazione prova

Il punteggio massimo conseguibile è di punti 100, così suddivisi:

colloquio sulle materie d’esame punti 82;
accertamento della conoscenza degli strumenti informatici punti 6;
conoscenza della lingua straniera punti 12.
Il punteggio minimo per superare la prova è di 70/100.

I candidati che superano la prova sono inseriti nella graduatoria generale di merito e dichiarati vincitori.

Quadri riferimento costruzione e valutazione prova

La predisposizione (da parte della Commissione e delle Sottocommissioni) e la valutazione della prova devono avvenire sulla base di quadri di riferimento predisposti da un Comitato tecnico-scientifico, istituito con apposito decreto del Miur, come previsto dall’articolo 13, comma 1 lettera c), del DM n. 138/2017 (Regolamento).

Calendario e Convocazione candidati

Il calendario della prova è pubblicato con apposito avviso sul sito del Miur almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa, con l’indicazione di: sede, data e ora di svolgimento.

I candidati sono convocati tramite comunicazione, a mezzo di posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso. Contestualmente alla convocazione, sarà il voto conseguito nella prova scritta.

La prova orale, finalizzata ad accertare la preparazione professionale degli aspiranti dirigenti, verterà sulla risoluzione di un caso pratico.

Fontehttps://www.professionistiscuola.it/concorsi/3240-concorso-ds-esclusiva-psn-abbinamento-tra-candidati-e-commissioni-per-la-prova-orale-scopri-dove-farai-il-colloquio.html

In questo articolo