Assegnazione provvisoria, domanda anche per i docenti trasferiti nella provincia richiesta

149

Pubblicati oggi gli esiti della mobilità a.s. 2019/20 per tutti i gradi di scuola.  Il risultato, già visibile su Istanze online, è stato comunicato anche via email.

Università
Università

La domanda naturalmente è volontaria e riguarda i docenti trasferiti nella provincia richiesta ma in comune diverso rispetto a quello di residenza del familiare al quale si chiede ricongiungimento.

Assegnazione provvisoria anche per docenti  che hanno avuto trasferimento interprovinciale

E’ una delle novità del contratto sulle assegnazioni provvisorie per il triennio 2019/22.

Sedi esami
sedi di esami

Se un docente ottiene per il 2019/20 trasferimento interprovinciale da Milano a Catania e la moglie risiede in un comune di Catania, può chiedere assegnazione provvisoria provinciale?

Sì.

A differenza degli ultimi anni in cui ciò non era permesso, chi ottiene trasferimento interprovinciale arrivando nella provincia in cui vi è il comune di ricongiungimento del familiare può richiedere assegnazione provvisoria provinciale, ovviamente avendone i requisiti e se la scuola ottenuta sia in un comune diverso rispetto alla residenza del familiare.

Consegui 24 cfu
Consegui 24 cfu

Motivi per cui è possibile chiedere l’assegnazione provvisoria

Può essere richiesta purché vi sia una delle seguenti motivazioni:

  • ricongiungimento al coniuge/parte dell’unione civile;
  • ricongiungimento al convivente (compresi i parenti ed affini) purché la convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • ricongiungimento ai figli (anche nel caso di affidamento);
  • ricongiungimento ai genitori.
  • gravi esigenze di salute del docente che risultino da certificazione sanitaria.

FONTE: https://www.orizzontescuola.it/assegnazione-provvisoria-domanda-anche-per-i-docenti-trasferiti-nella-provincia-richiesta/

In questo articolo