È tempo di MAD anche per il personale ATA

191

Nell’attesa di completare gli organici dei docenti, i Dirigenti scolastici sono alle prese anche con l’arruolamento del personale ATA, che in numerose scuole è ancora sottodimensionato. Per sopperire a questa carenza i DS hanno iniziato ad attingere alle messe a disposizione

Cosa significa ATA?

Il termine ATA è l’acronimo di Assistenti Tecnici Amministrativi, ossia il personale non docente che lavora all’interno delle scuole di ogni ordine e grado.
I profili del personale ATA, per i quali si può chiedere di fare la MAD, sono identificati dal MIUR con alcune sigle e sono i seguenti:

  • collaboratore scolastico (CS);
  • assistente amministrativo (AA);
  • assistente tecnico (AT);
  • guardarobiere (GA);
  • cuoco (CO);
  • addetto alle aziende agrarie (CR);
  • infermiere (IF).

Quali funzioni svolge il personale ATA?

Il personale ATA svolge funzioni amministrative, contabili, gestionali, operative e di sorveglianza, strettamente connesse allo svolgimento delle attività e del corretto funzionamento delle istituzioni scolastiche. Ogni profilo ha delle mansioni specifiche.

Chi può inviare la MAD ATA?

La MAD ATA può essere inviata da coloro che sono in possesso di:

  • un diploma di scuola secondaria di secondo grado, ivi inclusi coloro che hanno conseguito la licenza liceale (liceo classico, liceo scientifico, liceo linguistico, liceo delle scienze umane);
  • qualifica professionale triennale, rilasciato sia da una scuola statale che professionale;
  • laurea in Scienze infermieristiche per il profilo di infermiere.

MODELLO MAD ATA WORD

MODELLO MAD ATA PDF

FONTE: https://www.tecnicadellascuola.it/e-tempo-di-mad-anche-per-il-personale-ata

In questo articolo