Ricostruzioni carriera personale scolastico devono essere rivalutate per ottenere giusta fascia stipendiale. Sentenza Cassazione

1120

La Corte di Cassazione dichiara la non conformità dell’art.485 d.lgs. 297/94 in quanto viola la clausola 4 dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato

perfezionamenti
corsi di perfezionamenti annuali

Con sentenza pubblicata in data 28.11.2019 la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla questione relativa alla ricostruzione di carriera del personale scolastico e, in particolare, alla legittimità della normativa interna contenuta nel d.lgs.297/94 – Testo Unico in materia di Istruzione – alla luce del principio comunitario di non discriminazione di cui alla clausola 4 dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato allegato alla direttiva 1999/70/CE.

La Corte di Cassazione, accogliendo i motivi di ricorso proposti dai ricorrenti difesi dallo Studio Legale Naso, ha eliminato i dubbi che si erano venuti a creare a seguito della pubblicazione della sentenza Motter della Corte di Giustizia in data 20.09.2018.

Master mondo scuola
Master mondo scuola

Difatti, l’avvocato Domenico Naso evidenzia come la cassazione ha chiarito definitivamente che “è da escludere che la disciplina dettata dall’art.485 del d.lgs. n.297/1994 possa dirsi giustificata dalla non piena comparabilità delle situazioni a confronto e, comunque, dalla sussistenza di ragioni oggettive […] Si è già detto, infatti, che la clausola 4 dell’accordo quadro attribuisce un diritto incondizionato che può essere fatto valere dal singolo lavoratore dinnanzi al giudice nazionale e non può essere paralizzato da una norma generale ed astratta” con la conseguenza che il docente viene senza dubbio ad essere discriminato, in violazione al principio comunitario di cui alla clausola 4 dell’accordo quadro allegato alla direttiva 99/70, qualora “l’anzianità calcolata ai sensi della norma speciale sia inferiore a quella che nello stesso arco temporale avrebbe maturato l’insegnante comparabile, assunto con contratto a tempo indeterminato per svolgere la medesima funzione docente”.

Pertanto – afferma l’Avv. Naso –  le ricostruzioni di carriera del personale scolastico dovranno essere rivalutate al fine della corretta applicazione del principio espresso dalla Cassazione al fine di ottenere la corretta ed integrale ricostruzione di carriera e l’esatto inquadramento della fascia stipendiale determinata sulla base della complessiva anzianità di servizio.

FONTE: https://www.orizzontescuola.it/ricostruzioni-carriera-personale-scolastico-devono-essere-rivalutate-per-ottenere-giusta-fascia-stipendiale-sentenza-cassazione/

Sedi esami
sedi di esami
In questo articolo