Concorsi docenti 2020: Bandito solo su posti vacanti e disponibili. A breve i bandi, nuovi dettagli

360

Corso di preparazione al concorso docentiL’attesa per l’uscita dei bandi del concorso ordinario e straordinario 2020 sale, infatti il count down è incominciato dal 4 febbraio 2020, da quando appunto il Consiglio superiore della pubblica istruzione (Cspi) ha ricevuto i due decreti ministeriali sui bandi. La ministra Azzolina però, come spiega Il Sole 24 ore, non ha attivato la procedura di urgenza, dunque il suo parere potrà arrivare entro 40 giorni. Anche se in rete sono stati pubblicate le bozze dei concorsi, la tabella titoli valutabili, i programmi e le prove che si esplicheranno, quello che manca per completare il puzzle, è sapere i posti che verranno attribuiti alle Regioni, e per la scuola secondaria le classi di concorso per le quali la procedura sarà indetta.

La Ministra Azzolina in diverse interviste ha ribadito che il concorso ordinario e straordinario, verrà bandito solo dove ci sono posti vacanti e disponibili.

Nell’attesa della pubblicazione dei bandi che i rumors prevedono entro la fine di febbraio, esaminiamo i tratti salienti di questi concorsi docenti 2020:

 

  • Concorsi banditi
  • Prova preselettiva
  • Partecipazione alle diverse procedure concorsuali
  • Posti disponibili e classi di concorso
  • Presentazione della domanda di partecipazione
  • Durata delle graduatorie del concorso

Concorsi banditi

Concorso ordinario scuola infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado.

Concorso straordinario per la secondaria e quello di religione.

Prova preselettivaconsegui 24 cfu

La prova preselettiva si svolgerà qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a 250.

Per il concorso ordinario ci sarà la pubblicazione preventiva di una batteria di test ma non per il concorso straordinario in quanto il Miur ha dichiarato: In merito alla procedura straordinaria per titoli ed esami per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, su posto comune e di sostegno, si conferma in primo luogo l’intenzione di non procedere alla prepubblicazione dei quesiti oggetto della prova scritta. Trattasi, infatti, di prova scritta selettiva volta ad accertare il possesso, da parte dei candidati, di specifiche competenze: ne consegue l’impossibilità, sia logica che giuridica, di utilizzare meccanismi tipici di una prova preselettiva, essendone totalmente differente la ratio. La richiesta di prepubblicazione dei quesiti è stata pertanto accolta per le sole procedure ordinarie.”

Sarà una prova computer-based, la cui finalità è quella di accertare le capacità logiche, di comprensione del testo, di conoscenza della normativa scolastica, nonché della conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.
La valutazione della prova preselettiva assegnerà 1 punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate.

In vista dei prossimi 𝗖𝗼𝗻𝗰𝗼𝗿𝘀𝗶 𝗮 𝗰𝗮𝘁𝘁𝗲𝗱𝗿𝗮 vista la presenza  della prova preselettiva PSN mette a disposizione un simulatore gratuito in attesa dei bandi e delle banche dati ufficiali.
Sarà possibile esercitarsi con batterie estratte random da una ricca banca dati Link: SIMULATORE PSN CONCORSO DOCENTI

Partecipazione alle diverse procedure concorsuali

Per il concorso ordinario, se si hanno i requisiti, sarà possibile partecipare per una classe di concorso della scuola secondaria di primo grado e una per quella di secondo grado e per i posti di sostegno (docenti in possesso della relativa specializzazione, anche coloro che la conseguiranno entro il 15 luglio 2020). Si può quindi partecipare a quattro procedure:

  • una classe di concorso per la scuola secondaria di I grado
  • una classe di concorso per la scuola secondaria di II grado
  • sostegno per la scuola secondaria di I grado
  • sostegno per la scuola secondaria II grado

Inoltre sarà possibile produrre istanza per la stessa classe di concorso o tipologia di posto sia per il concorso straordinario che per il concorso ordinario, sempre per quanto riguarda la scuola secondaria, le due procedure, potrebbero essere bandite contemporaneamente, anche se quella riservata avverrà probabilmente in tempi più rapidi.

Posti disponibili e classi di concorso

Il concorso 2020 sarà nazionale ma bisognerà scegliere una sola regione, i candidati infatti potranno produrre istanza di partecipazione, a pena di esclusione, in un’unica regione, per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, e con la stessa procedura anche sul sostegno. Come abbiamo ribadito sia il concorso ordinario che quello straordinario nel rispetto anche della normativa vigente, sarà bandito solo dove ci saranno posti vacanti e disponibili. Sappiamo che le regioni che hanno una maggiore disponibilità di insegnanti, sono quelle del Nord, in particolare, la Lombardia e il Veneto, le classi di concorso di cui si potrebbe avere maggiore necessità sono:

  • matematica e scienze(A028);
  • italiano, storia, geografia(A022) alle medie;
  • discipline letterarienelle scuole superiori (A012);
  • sostegno.

Presentazione della domanda di partecipazione

La domanda si presenterà tramite Istanze online POLIS. Le date saranno comunicate nel bando (30 giorni di tempo)

Durata delle graduatorie del concorso

 Le graduatorie del concorso straordinario secondaria dureranno tre anni (2020/21, 2021/22, 2022/23) fino ad esaurimento di ognuna.

Le graduatorie dei concorsi ordinari, sia per infanzia primaria che secondaria, saranno biennali (2020/21, 2021/22) e   probabilmente le assunzioni non avverranno prima del 2021/22  per cui potrà esserci uno slittamento al 2022/23.

Fonte:https://www.professionistiscuola.it/concorsi/3522-concorsi-docenti-2020-bandito-solo-su-posti-vacanti-e-disponibili-a-breve-i-bandi-nuovi-dettagli.html

In questo articolo