Concorso straordinario secondaria, nel Milleproroghe novità per programma da studiare

362

Concorso straordinario secondaria: dal Milleproroghe ancora una novità per i programmi da studiare in preparazione della prova scritta selettiva a risposta multipla.

Consegui 24 cfu
Consegui 24 cfu

L’esame del provvedimento partirà in Aula alla Camera oggi pomeriggio. E’ attesa l’approvazione con voto di fiducia.

Secondo il resoconto fornito dalla FLCGIL nel decreto Milleproroghe è stato approvato un emendamento secondo cui

Master per il completamento delle classi di concorso
Master per il completamento delle classi di concorso

“La prova scritta relativa al concorso straordinario della scuola secondaria e alla procedura finalizzata all’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria riguarderà il programma di esame previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami e non quello del concorso per titoli ed esami del 2016.”

Il programma di esame previsto per il concorso ordinario

Potrebbe dunque cambiare il programma di riferimento, mentre al momento la modalità della prova rimane quella della bozza.

Università
Università

La Ministra Azzolina ha riferito che attenderà il parere del CSPI per apportare eventuali modifiche al bando definitivo.

Modalità della prova

La prova è computer based formata da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta.

La ripartizione prevista dal Ministero per le classi di concorso curriculari è così articolata:

Sedi esami
sedi di esami
  • 45 quesiti con competenze disciplinari relative alla classe di concorso
  • 30 quesiti con competenze didattico-metodologiche
  • 5 quesiti di lingua inglese (lettura e comprensione)

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Docenti

Per i posti di sostegno previsti, invece:

  • 15 quesiti di ambito normativo
  • 30 quesiti di ambito psicopedagogico e didattico
  • 30 ambito delle conoscenze su disabilità e BES
  • 5 quesiti di lingua inglese.

Scarica testo bozza bando

In questo articolo