TFA sostegno 2020 al via: cosa sapere sul test preliminare e chiarimenti

348

Corso di preparazione al concorso docentiIl TFA sostegno 2020 prende il via con la pubblicazione del DM 95 del 12 febbraio 2020, che autorizza l’avvio del V ciclo. Il numero dei posti disponibili è il più alto registrato finora: 19.585. Le prove includono un test preliminare e una o più prove scritte (ovvero pratiche) e una prova orale.

Il calendario del TFA sostegno 2020

Il calendario per il test preliminare del TFA sostegno V ciclo è il seguente:

  • mattina del 2 aprile 2020: scuola dell’infanzia;
  • pomeriggio del 2 aprile 2020: scuola primaria;
  • mattina del 3 aprile 2020: scuola secondaria di I grado;
  • pomeriggio del 3 aprile 2020: scuola secondaria di II grado

Vengono ammessi in sovrannumero i docenti che nelle precedenti selezioni:

a. hanno sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si sono iscritti al percorso;
b. sono risultati vincitori di più procedure e hanno esercitato le relative opzioni;
c. sono risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

Il test preliminare è formato da 60 quesiti con 5 opzioni di risposta: la risposta esatta vale 0,5 punti, la risposta errata o mancata 0 punti. Almeno 20 dei predetti quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.

Chi lo supera

Può accedere alla prova scritta un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili in ogni singolo Ateneo, più chi ha conseguito lo stesso punteggio dell’ultimo degli ammessi. Inoltre, sono ammessi direttamente alla prova scritta i candidati con disabilità uguale o superiore all’80%.

Requisiti di accesso al TFA V ciclo

requisiti di accesso al TFA sostegno 2020 sono stati chiariti nel decreto, anche per gli ITP.

Scuola primaria e dell’infanzia 

  1. laurea in Scienze della formazione primaria e diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002

Scuola secondaria di primo e secondo grado

  1. abilitazione all’insegnamento;
    oppure
  2. laurea o diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, previsti per l’accesso alla classe di concorso +i 24 CFU nelle discipline socio-psico-antropologiche e metodologie e tecnologie didattiche
    oppure
  3. diploma di accesso al profilo di ITP, anche senza 24 CFU

I corsi dovranno concludersi entro il mese di maggio 2021.

Fonte:https://www.scuolainforma.it/2020/02/17/tfa-sostegno-2020-al-via-cosa-sapere-sul-test-preliminare-e-chiarimenti.html

Master Nuova didattica per le lingue

In questo articolo