Nuovo anno scolastico, la data è un rebus: la Lombardia fissa al 14, De Cristofaro al 23. Azzolina stoppa tutti

409

Corso di preparazione al concorso docentiNuovo anno scolastico, la data è un rebus: la Lombardia fissa al 14, De Cristofaro al 23. Azzolina stoppa tutti.

Dopo che si sono succedute una serie di ipotesi sulla data di inizio del prossimo anno scolastico, interviene il Ministero dell’Istruzione con una nota ufficiale.

“Con riferimento alle possibili date di inizio dell’anno scolastico 2020/2021 riportate da alcuni organi di stampa, il Ministero dell’Istruzione precisa che non è ancora stata presa una decisione definitiva in merito. Tutte le ipotesi in circolazione attualmente sono, quindi, infondate e premature. Sulla definizione del calendario scolastico è in corso un confronto con le Regioni. Ogni notizia ufficiale verrà comunicata, come sempre, dal Ministero, tramite i propri canali istituzionali”.

Nella giornata l’assessore regionale lombardo all’Istruzione, Melania Rizzoli, aveva ipotizzato la data del 14 settembre per il rientro. Mentre mercoledì 23 settembre per l’inizio delle lezioni era stato ipotizzato al Fatto Quotidiano dal sottosegretario all’Istruzione, Giuseppe De Cristofaro: “Ci ragioneremo nelle prossime ore, ma quest’ ipotesi c’è. Sicuramente una data (l’election day il 20-21 settembre) che non aiuta a riaprire le scuole la settimana prima e non avrebbe molto senso richiuderle dopo pochi giorni”.Master per il completamento della classe di concorso area matematica e fisica

Insomma il ministero che smentisce se stesso. In ogni caso il problema della riapertura delle scuole resta vivo e lo pone anche il deputato di Italia Viva, Gabriele Toccafondi: “Il tema c’è e può essere problematico, però la data del 20 settembre è la migliore possibile: votare il 6 o il 13 significava fare campagna elettorale sotto l’ombrellone mentre il 27 era troppo tardi. Un cosa buona c’è: potremmo allungare da due a tre settimane i corsi di recupero agli studenti delle superiori con insufficienza e non solo per colmare le lacune della didattica a distanza”.

Fonte: https://www.oggiscuola.com/web/2020/06/12/nuovo-anno-scolastico-la-data-e-un-rebus-la-lombardia-fissa-al-14-de-cristofaro-al-23-azzolina-stoppa-tutti/

24 cfu

In questo articolo