Scuola, settembre di proteste: prof, alunni e genitori scendono in piazza

329

Tutti i sindacati di categoria venerdì 25 e sabato 26 manifestano sotto lo slogan “Priorità alla scuola”: “Mancano banchi, aule e insegnanti”. –

Scuola in piazza contro la ministra Azzolina. A pochi giorni dall’avvio delle lezioni, nel mondo della scuola la temperatura è già altissima. Venerdì 25 e sabato 26 sindacati, associazioni di genitori e studenti manifesteranno contro il governo Conte e contro l’immagine del “tutto procede bene” offerta, tra gel disinfettante, banchi monoposto e organico aggiuntivo Covid, dall’esecutivo. Perché, stando ai racconti che arrivano direttamente delle scuole, le cose vanno diversamente.

E per la prima volta dopo diversi lustri, manifestano con lo stesso slogan, “Priorità alla scuola”, tutti i sindacati di categoria: Cisl e Uil scuola, Flc CGIL, Snals, Gilda e Cobas.

Gli organizzatori della protesta, che raccoglie l’adesione di molti presidenti di Consiglio d’istituto scolastici (i “consigli d’amministrazione” delle scuole presieduti da un genitore)…  – Questo è quanto si legge nel sommario e nel più ampio articolo del 21 settembre 2020, pubblicato da repubblica.it  (fonte notizia).

In questo articolo