Bonus 450 euro al mese per i lavori a rischio contagio: proposta a scuola

1972

Un bonus di 450 euro come aumento di stipendio mensile per compensare il maggior rischio di contagio a cui si espongono insegnanti e personale ATA a seguito della riapertura della scuola.

perfezionamenti
corsi di perfezionamenti annuali

E’ la proposta del sindacato Anief. A spiegare il fondamento giuridico della proposta è il presidente Anief, Marcello Pacifico: il bonus insegnanti servirebbe a risarcire il rischio biologico. Non si può negare il rischio di contagio: ad oggi sono più di 1120 gli istituti in cui si è verificato almeno un caso di positività al Covid 19. In 99 casi si parla di un vero e proprio “focolaio” del virus (da due casi in su). I contagi non hanno risparmiato nessun ordine o grado di scuola: il 31,8% dei casi riguarda le scuole superiori, il 23,9% le scuole d’infanzia, il 21% la primaria e il 20,5% la secondaria di primo grado…

Purtroppo la situazione dei contagi non è destinata a migliorare nel breve periodo. Anzi Pacifico ipotizza che peggiorerà perché i test rapidi permetteranno di scoprire subito gli asintomatici. Da queste premesse prende le mosse la richiesta di un bonus sullo stipendio di insegnanti e personale ATA, proprio come accade per medici e infermieri…

Master mondo scuola
Master mondo scuola

L’indennità giornaliera proposta ammonta a 300 euro. A queste si aggiungono i 100 euro già stanziati dalla precedente legge di bilancio; ulteriori 50 euro potrebbero essere previsti nella prossima nota di aggiornamento del DEF…  – Questo è quanto si legge nel più ampio articolo del 6 ottobre 2020, pubblicato da investireoggi.it (fonte notizia).

In questo articolo