Tfa sostegno: Manfredi illustra la nuove procedure. Nessuna data per le prove scritte non ancora espletate

21217

università telematicaTfa sostegno, Manfredi illustra la nuove procedure.

Ci sono novità per quanto riguarda il V ciclo del TFA sostegno; nella giornata di ieri, il Ministro per l’Univesità e la Ricerca, Gaetano Manfredi, ha dichiarato tramite la sua pagina facebook di aver da poco firmato un decreto che autorizza, per il ciclo 2019/2020, il proseguimento delle attività formative dei corsi di specializzazione sul sostegno didattico.

Oltre al proseguimento delle attività, il ministro ha annunciato diverse novità per il TFA sostegno 2020, di seguito presentate:

  • Per il V ciclo viene confermata la possibilità di fare attività formativa di laboratorio nella modalità a distanza.
  • Per i candidati risultati idonei nei cicli precedenti c’è la possibilità di fare le attività di laboratorio a distanza.
  • Gli atenei garantiscono lo svolgimento della prova orale di ammissione al V ciclo 2019/2020, a distanza.
  • Rimane invariata la data di conclusione del corso di specializzazione entro il 16 luglio 2021.

I nuovi provvedimenti adottati per il TFA sostegno 2020 si pongono dunque in linea con la continuità didattica e malgrado il perdurare dell’emergenza sanitaria.
Uno spiraglio si apre per i cosiddetti “soprannumerari del V Ciclo TFA sostegno”: ricordiamo che sono accompagnati in questo percorso, dall’incombente presenza del Covid 19 che ha causato nello scorso marzo la sospensione di ogni attività didattica in presenza nelle scuole e nelle università.

Nulla invece si sa circa le date della prova scritta del V ciclo del Tfa sostegno, Manfredi non ha minimante accennato all’argomento. Il discorso vale per gli Atenei che non sono riuscita ancora a svolgerla a causa dello stop dei concorsi inserito nell’ultimo Dpcm.
In teoria, se i concorsi (in primis lo straordinario) dovessero ripartire dopo il 3 Dicembre, fine del Dpcm, si potrebbe decidere di far espletare le prove nei sabati 5, 12 e 19 Dicembre (per non accavallare i due concorsi).
Ammesso che queste date siano fattibili, sarebbe comunque troppo tard per permettere la conclusione del V ciclo del Tfa alla luce della conferma del Ministro. Il corso di specializzazione ha infatti una durata di 8 mesi.
Considerando che dopo la prova scritta passa del tempo per la correzione e poi bisogna fare l’orale, è quindi praticamente impossibile che il corso si completi entro il 16 Luglio.

L’unica soluzione quindi sarebbe l’accorciamento del corso a meno di otto mesi. Oppure, se i sindacati ci dovessero riuscire, l’accesso diretto a tutti coloro che hanno superato la preselettiva.
Ricordiamo che quello della prova scritta riguarda ben 8 Università (Enna, Firenze, Foggia, Messina, Napoli, Reggio Calabria, Roma e Salerno) tra infanzia, primaria e secondarie.

 

In questo articolo