Il MI pubblica i numeri delle dimissioni dal servizio del personale della Scuola

148

Il Ministero dell’Istruzione ha oggi pubblicato l’esito numerico delle domande di dimissioni dal servizio del personale della scuola. Le istanze on line, attraverso cui si produceva la domanda di dimissioni, hanno cessato la funzione il 7 dicembre 2020, con notevole anticipo rispetto agli scorsi anni. L’FLC CGIL insieme agli altri sindacati ha ripetutamente chiesto una proroga, di fatto negata dal Ministero, per permettere al personale di poter verificare la propria posizione contributiva, in un periodo in cui la pandemia rende difficili anche le interlocuzioni con gli uffici dell’INPS e delle Amministrazioni ministeriali periferiche.

borse di studio neodiplomati
Borse di studio per i neodiplomati

Ad oggi il numero complessivo delle dimissioni è poco più di 35 mila, ma mancano ancora i collocamenti a riposo che verranno inoltrati dai dirigenti scolastici al personale che avrà i requisiti della pensione anticipata compiendo 65 anni di età entro il 31 agosto 2021 e per il personale che compirà 67 anni di età entro il 31 agosto 2021 con i requisiti del pensionamento per vecchiaia.

La legge di bilancio per il 2021 dovrà licenziare la proroga del termine per il possesso dei requisiti di accesso all’Opzione donna e all’APE sociale. Probabilmente le dimissioni per tali modalità di pensionamento verranno prodotte in cartaceo, dopo opportuna circolare del MI.

Master mondo scuola
Master mondo scuola

Inizia ora il momento dell’invio della domanda all’INPS per l’accesso all’assegno pensionistico dal 1° settembre 2021… – Per approfondire l’argomento, continua a leggere la più ampia news pubblicata l’11 dicembre 2020, cliccando su  flcgil.it (fonte notizia)

In questo articolo