FAQ Graduatorie terza fascia ATA: servizio paritarie, le “Borse di Lavoro”, servizio presso cooperativa, 180 gg. di servizio e punteggio massimo

140

preparazione testi medicinaGraduatorie terza fascia personale ATA, apertura e aggiornamento per il triennio 2021/23: rispondiamo ai quesiti dei nostri lettori sulla valutazione di titoli e servizio. La consulenza è svolta in attesa del decreto e della tabella titoli definitivi, che consigliamo di leggere non appena saranno pubblicati a conferma delle risposte fornite.

1^ quesito – Attualmente insegno in una scuola paritaria. Volevo sapere se questo può aumentare il mio punteggio

di Giovanni Calandrino – SI. Il servizio di insegnate prestato presso scuole paritarie è valutato come “Altro servizio” naturalmente il punteggio assegnato sarà dimezzato appunto perché prestato su scuole non statali paritarie. Purtroppo nel quesito non viene specificato il profilo professionale e dunque non posso quantificare il punteggio esatto.

2^ quesito – ho svolto per conto del comune  un lavoro part time di 15  ore settimanali nella fattispecie di borse lavoro… Volevo sapere se vale questo servizio come punteggio

di Giovanni Calandrino – NO. A parere dello scrivente non è possibile valutare il servizio prestato in regime di “borse di lavoro” in quanto non si istaura un rapporto di lavoro alle dirette dipendenze dell’amministrazione (statale-regionale-provinciale-comunale) né in riferimento ai CCNL dei relativi comparti.ricorso ata per il riconoscimento del punteggio per servizio prestato presso scuola paritaria

3^ quesito – Salve lavoro in una scuola statale 20 ore settimanali, come assistente , sono stata chiamata tramite comune gestito dalla cooperativa, ho il contratto da dicembre 2020 a giugno 2021,posso inserire il punteggio per ata?

di Giovanni Calandrino – Bisogna appurare la natura giuridica del contratto lavorativo, nel senso che è possibile valutare il suddetto servizio SOLO se prestato alle dirette dipendenze dell’amministrazione (statale-regionale-provinciale-comunale) in riferimento ai CCNL dei relativi comparti.

4^ quesito – chiedo cortesemente di avere delucidazioni sul calcolo dei punteggi del prossimo aggiornamento Graduatorie ata.

Nello specifico il punteggio 1.20 per anno scolastico su servizio svolto come docente, deve intendersi quale raggiungimento di almeno  180 gg nell’anno.scolastico oppure   deve esserci un contratto da settembre a giugno?  Qualora quindi ad esempio vi fosse un contratto da dicembre a giugno che garantisce il raggiungimento dei 180 gg  , si può inserire 1.20 come punteggio??

Resto in attesa di riscontro e ringrazio.

di Giovanni Calandrino – assolutamente NO. Nelle graduatorie ATA si valuta il servizio EFFETTIVAMENTE prestato e non come, invece, avviene per le graduatorie docenti (raggiungimento dei 180 gg. servizio attribuzione del punteggio annuale).

Dunque dovrà valutare in ragione della durata contrattuale secondo le tabelle annesse al nuovo D.M., ovviamente si valutano i titoli fino alla data di scadenza di presentazione delle domande.

orizzontescuola.it

25mila docenti sul sostegno

In questo articolo