Supplenze docenti da MAD, indicazioni del Ministero dell’Istruzione

223

messa a disposizione quali i periodiSupplenze da MAD, ovvero da domande di messa a disposizione. Il Decreto del Ministero dell’Istruzione N. 51/2021 ha dedicato un comma dell’articolo 4 all’attribuzione delle supplenze tramite domande di messa a disposizione. Vediamo in dettaglio.

Supplenze da MAD, cosa indica il DM N. 51/2021?

Il comma 7 del DM n. 51/2021 (provvedimento che riguarda l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS), infatti, indica quanto segue: ‘I soggetti, non inseriti a qualsivoglia titolo nelle graduatorie di cui all’Ordinanza Ministeriale 10 luglio 2020, n. 60, in possesso di abilitazione ovvero di specializzazione sul sostegno o sui metodi differenziati Montessori, Pizzigoni e Agazzi, hanno la priorità nell’attribuzione di contratti a tempo determinato attraverso la domanda di messa a disposizione per le relative classi di concorso o posti di sostegno o a metodo differenziato, rispetto agli aspiranti non in possesso dei predetti titoli.

In buona sostanza, il Ministero dell’Istruzione riconosce ai docenti abilitati/specializzati (non inseriti nelle GPS e nelle graduatorie di istituto) la priorità nell’attribuzione delle supplenze, tramite presentazione delle domande di messa a disposizione (MAD), per le relative classi di concorso o posti di sostegno: tale priorità potrà essere esercitata nei confronti degli aspiranti docenti che non sono in possesso dei titoli citati.

MAD e supplenze da GPS, si attendono ulteriori indicazioni dalla circolare annuale 2021/22recupera gli anni scolastici e consegui il diploma

Come sottolinea anche Orizzonte Scuola, il Ministero dell’Istruzione sembrerebbe voler suggerire che, in presenza di domande di messa a disposizione di docenti abilitati e/o specializzati, le scuole non debbano scorrere le graduatorie di istituto di terza fascia, attribuendo così l’incarico di supplenza ai sopra citati docenti.

La circolare annuale sulle supplenze per l’anno scolastico 2021/22 dovrà chiarire alcuni aspetti, come quello riguardante la possibilità di inviare le MAD anche agli ATP che assegnano gli incarichi al 31 agosto o al 30 giugno. Il chiarimento si renderà necessario in quanto, in caso di GPS prima fascia esaurita, prima di scorrere le seconde fasce GPS, si potrebbe, considerando la nuova disposizione, attribuire l’incarico di supplenza a chi ha presentato la MAD.

In questo articolo