Concorso docenti entro il 31 dicembre: chi potrà partecipare, posti e procedura

124

scuola superiore di mediazione linguisticaNuovo concorso docenti da svolgersi entro il 31 dicembre 2021: ecco a chi è riservato, i posti e la procedura.

Scuola, domani 13 settembre, la gran parte degli studenti tornerà in classe per l’avvio del nuovo anno scolastico 2021/22. Per quanto riguarda, invece, molti supplenti, nel prossimo autunno è in arrivo il nuovo concorso docenti, secondo quanto indicato dal comma 9-bis dell’articolo 59 del Decreto Sostegni Bis. La nuova procedura concorsuale dovrà svolgersi tassativamente entro il 31 dicembre. Vedremo se tali tempistiche verranno rispettate.

Nuovo concorso docenti entro fine 2021: chi potrà partecipare, posti e procedura

Il concorso è riservato ai docenti non ricompresi nelle assunzioni da prima fascia GPS: dovranno aver svolto, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre annualità, anche non consecutive, negli ultimi cinque anni scolastici, valutate come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.

Posti e requisiti

La procedura concorsuale straordinaria bandirà un numero di posti pari a quelli vacanti e disponibili per l’anno scolastico 2021/2022 che residuano dopo le ordinarie immissioni in ruolo, fatti salvi i posti di cui ai concorsi per il personale docente banditi con decreti del Capo del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell’istruzione nn. 498 e 499 del 21 aprile 2020 (concorsi ordinari).
Ciascun candidato potrà partecipare alla nuova procedura concorsuale in un’unica regione, per la classe di concorso per la quale sia stata maturata almeno un’annualità di servizio specifico.università telematica 2021 2022

Procedura concorsuale

Le graduatorie di merito regionali sono predisposte sulla base dei titoli posseduti e del punteggio conseguito in una prova disciplinare che dovrà svolgersi, come detto poc’anzi, entro il 31 dicembre 2021 e da definirsi con decreto del Ministero dell’Istruzione.

I candidati collocati in posizione utile in graduatoria (nei limiti dei posti) partecipano, con oneri a proprio carico, ad un percorso di formazione, anche in collaborazione con le università, che ne integra le competenze professionali e che prevede una prova conclusiva secondo modalità definite con decreto del Ministero dell’Istruzione.

Qualora il percorso di formazione e la prova conclusiva restituiscano un esito positivo, il candidato verrà assunto a tempo indeterminato dal 1° settembre 2022. Nel corso dell’anno scolastico 2022\23 i docenti assunti dovranno svolgere altresì il percorso annuale di formazione iniziale e prova.

recupera gli anni scolastici e consegui il diploma

In questo articolo