Graduatorie Concorso DS: ricorso improcedibile, non è stato impugnato il primo provvedimento

159

Tar Lazio su ricorso contro le Graduatorie del Concorso DS: improcedibile in quanto la ricorrente non ha impugnato il primo provvedimento

Graduatorie Concorso DS – Il Tar del Lazio (Sezione Terza Bis), lo scorso 13 ottobre, si è pronunciato in maniera definitiva in merito al ricorso (numero di registro generale 14415 del 2019) avanzato da un’aspirante Dirigente Scolastica, la quale chiedeva l’annullamento del Decreto n. 1205 dell’01/08/2019 come rettificato con decreto n. 1229 del 07/08/2019 adottato dal Mi.

Il Ministero dell’istruzione dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il Sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione Generale per il personale pubblico, ha infatti approvato la graduatoria generale nazionale per merito e titoli relativo al concorso per Dirigenti Scolastici indetto con D.D.G. n. 1259 del 23/11/2017.

Ricorso improcedibile perché la ricorrente non ha impugnato le prime graduatorie del concorso

Nello specifico, la ricorrente è stata classificata alla posizione n. 2961 con l’attribuzione del punteggio complessivo di 153, di cui 4,50 punti per la valutazione dei titoli dichiarati ed inoltrati. La ricorrente ne chiedeva la revoca con la conseguente rettifica della graduatoria in ragione della omessa valutazione di un titolo fra quelli dichiarati.

università telematica 2021 - 2022

In questo articolo