FLC CGIL. Scuola: bonus 150 e 200 euro, la situazione dei pagamenti In corso l’erogazione, per chi ne ha diritto, del bonus 150 euro da parte di NOIPA e del bonus 200 euro per i precari con contratti al 30 giugno.

358

ROMA. La FLC CGIL ha comunicato il 29 novembre che in questi giorni NOIPA e INPS stanno erogando i pagamenti per le lavoratrici e i lavoratori che hanno diritto al bonus 150 euro e per il personale della scuola (con contratto scaduto al 30 giugno 2022) che aveva presentato domanda all’INPS per il riconoscimento del bonus 200 euro.

BONUS 150 EURO

Il bonus di 150 euro è stato previsto dal DL 144/22 (aiuti-Ter). Per i dipendenti pubblici non è prevista l’autocertificazione (a seguito dell’approvazione di un emendamento in sede di conversione del decreto) e, nel caso della scuola, l’erogazione avviene in automatico con una emissione speciale di NOIPA con valuta fine novembre.
I requisiti per ottenere questo bonus sono che la retribuzione imponibile a fini previdenziali sia pari o inferiore a 1.538,00 euro nella competenza di novembre 2022.
Attenzione: non il lordo irpef o il netto o il reddito annuo inferiore a 20.000 euro, come si legge da qualche parte ingenerando confusione. Quel che occorre controllare è la cifra collegata alla voce INPDAP della busta paga.

BONUS 200 EURO

Il Bonus 200 euro è stato previsto dal DL 50/22 (aiuti) ed è stato pagato a chi era in servizio nel mese di luglio o in disoccupazione a partire da giugno. Per tutte le altre situazioni, in particolare per i supplenti della scuola con contratto in scadenza al 30 giugno è stato necessario presentare all’INPS una specifica istanza entro il 31 ottobre. Coloro che hanno presentato questa domanda possono verificare lo stato della pratica su MyINPS (accolta, respinta o in lavorazione). L’emissione dei pagamenti è prevista a partire dal 1° dicembre 2022.… così come comunicato da Flc Cgil il 29.11.2022

In questo articolo