fbpx

Mobilità 2023/24: posti disponibili e accantonati, aliquote trasferimenti e mobilità professionale, posto dispari e arrotondamenti [Chiarimenti]

4288

Il 24 Maggio 2023 saranno pubblicati gli esiti delle operazioni di mobilità del personale docente per l’anno scolastico 2023/2024.

 

scienze della mediazione linguistica corso di laurea L12 borse di studio bando test ammissione Columbus academySEDI DISPONIBILI
Il totale dei posti vacanti e disponibili per le operazioni di mobilità sono quelli derivanti dalle variazioni di stato giuridico (es.: dimissioni, pensionamenti, decessi, decadenza, etc.).

Sono inoltre disponibili per le operazioni di mobilità le cattedre ed i posti, istituiti ex novo per l’organico dell’autonomia di ciascun anno scolastico e sprovvisti di personale titolare.

Sono altresì disponibili le cattedre ed i posti che si rendono vacanti per effetto dei movimenti in uscita, fatta salva la sistemazione del soprannumerario della provincia (es: docente che si trasferisce da una provincia X alla provincia Y, libererà il posto nella prima provincia).

 

Non sono considerati disponibili le cattedre ed i posti la cui vacanza non sia stata trasmessa al sistema informativo entro il termine fissato dalle apposite disposizioni ministeriali (per l’anno scolastico 2023/2024, l’O.M. 36 del 1 marzo 2023 ha fissato al 27 aprile 2023 il termine ultimo di comunicazione al SIDI dei posti disponibili è il 27 aprile 2023.

ESCLUSIONI
Dalle predette disponibilità vanno detratti:

  • i posti e le cattedre occupati dal personale rientrato nei ruoli. Le operazioni di mobilità del personale docente sono precedute dalle assegnazioni di sede definitiva disposte nei confronti di quelle categorie di personale che cessano dal collocamento fuori ruolo e che vengono restituite al proprio ruolo e alla titolarità di provenienza. Per un approfondimento si veda questo articolo. 
  • a livello di singola istituzione scolastica, o a livello provinciale in caso di eventuale contrazione di organico, i posti e le cattedre dove è in servizio nell’a.s. 2022/23 il personale docente assunto a seguito della procedura straordinaria di cui all’art.59, commi 4, 5, 6, 7 e 8 del decretolegge n. 73/2021, convertito con la Legge 23 luglio 2021 n. 106 [assunzioni da GPS I fascia sostegno].
  • a livello di singola istituzione scolastica, o a livello provinciale in caso di eventuale contrazione di organico, le cattedre dove è in servizio nell’a.s. 2022/23 il personale docente assunto a seguito della procedura di cui all’art. 59, comma 9 bis, del decreto-legge n. 73/2021, convertito con la Legge 23 luglio 2021 n. 106 [Assunzioni da Concorso Straordinario BIS].

Pertanto, dalle operazioni di mobilità vengono esclusi (accantonati) i posti su cui stanno svolgendo servizio, con contratto a tempo determinato finalizzato al ruolo, i docenti assunti da GPS I fascia sostegno o da concorso straordinario BIS.

 

Sono inoltre accontantonati:

  • A livello provinciale le cattedre destinate alle assunzioni da Concorso Straordinario BIS, per le classi di concorso le cui graduatorie non sono state pubblicate in tempo utile per le nomine 2022/2023 e che saranno assunti, a tempo determinato, per l’anno scolastico 2023/2024. Tali posti, già autorizzati con il contingente di nomina 2022/2023, sono quindi sottratti alla mobilità (si tratta in questo caso di un accantonamento fatto a livello provinciale dal momento che tali docenti non sono ancora in servizio su specifica scuola). 60 corsi di laurea - progetta il tuo futuro - laureati con noi -giurisprudenza economia lettere mediazione linguistica psicologia ingegneria

DISTRIBUZIONE DEI POSTI
Al netto dei suddetti accantonamenti e l’assorbimento degli esuberi, i posti vacanti e disponibili sono distribuiti nel seguente modo:

  • Per le immissioni in ruolo autorizzate per ciascun anno scolastico del triennio 2022/23, 2023/24, 2024/25 viene accantonato il 50% delle disponibilità determinate al termine dei movimenti effettuati in seconda fase. Quindi dopo le prima fase (comunale) e la seconda fase (provinciale), prima di effettuare la terza fase (interprovinciale) vengono accantonati il 50% dei posti. L’accantonamento viene effettuato a livello provinciale e non per singola scuola.
  • Il restante 50 per cento viene ripartito
    • 25% dalla mobilità territoriale;
    • 25% alla mobilità professionale.

 

 

Tali aliquote sono applicate considerando distintamente le diverse tipologie di posto (comune/sostegno).

Il calcolo del contingente di cui al comma 6 del presente articolo viene effettuato arrotondando all’unità successiva, ove possibile, il resto decimale più alto. Qualora il calcolo delle predette aliquote dia luogo ad un numero non intero, questo se pari a 0,5 si approssima all’unità superiore a favore della mobilità territoriale.

Nel caso in cui terminate le operazioni di mobilità territoriale l’aliquota dei posti destinati non venga esaurita i posti residui sono destinati alla mobilità professionale.

Qualora all’esito delle operazioni relative alla mobilità professionale, nei limiti del contingente residuino ulteriori posti disponibili, gli stessi verranno destinati a mobilità territoriale.

 

POSTO DISPARI
Ai fini della ripartizione dei posti di cui al precedente comma 5, l’eventuale posto dispari è assegnato ad anni alterni a favore delle assunzioni in ruolo ovvero alle operazioni di mobilità; nel 2022/2023 viene assegnato per le immissioni in ruolo mentre per l’anno scolastico 2023/2024 spetta alla mobilità.

In questo articolo