Cortei si muovono in anticipo. Veltroni: ”Tanta gente? Me l’aspettavo”

1017

due maxicortei di piazza della Repubblica e piazzale dei Partigiani hanno cominciato a muoversi verso il Circo Massimo. Alla testa del primo, il segretario del Pd Walter Veltroni

 

15:24 – SERENI, IN PIAZZA L’ITALIA CHE DICE NO A DEMAGOGIA GOVERNO – ”L’invasione di Roma da parte di centinai di migliaia di donne e di uomini, di ragazze e di ragazzi dimostra, nonostante lo strapotere mediatico e la demagogia di Berlusconi, che c’è un’Italia che non è d’accordo con lui e che chiede una scuola migliore, più solidarietà, nessun taglio alla ricerca, la salvaguardia di stipendi e pensioni, e gli aiuti alle piccole imprese”. Lo afferma Marina Sereni, vice presidente dei deputati Pd.

15:20 – FRANCESCHINI VA A SALUTARE DI PIETRO, SERVE UNITA‘ – Dario Franceschini è andato a salutare Antonio Di Pietro che insieme a Leoluca Orlando e i capigruppo dellIitalia dei valori stanno raccogliendo firme contro il lodo Alfano in un banchetto al Circo Massimo. “La richiesta che viene da tutti -ha detto il vicesegretario del Pd- è unità nel fare opposizione e anche se ci sono modi diversi di farla, in questo momento devono prevalere le ragioni dell’unita’”. Franceschini ha salutato anche gli esponenti di Verdi e Socialisti presenti con i loro banchetti al Circo Massimo.

15:16 – BERSANI, PROSSIMA VOLTA ANDIAMO A BAGAGLINO COSI’ PREMIER TRANQUILLO – ”Dite a Berlusconi che la prossima volta andiamo al ‘Bagaglino’ così si tranquillizza…”. Pierluigi Bersani risponde con una battuta alle parole di Silvio Berlusconi sulla manifestazione del Pd.

15:07 – EPIFANI, QUANTA GENTE A CORTEO C’E’ VOGLIA DI RIPRENDERE IN MANO PROPRIO DESTINO – Guglielmo Epifani cammina in mezzo a migliaia di militanti che da piazza della Repubblica si muovono verso il Circo Massimo. “La piazza, la mobilitazione -dice all’ADNKRONOS il leader della Cgil- è in fattore importante, vuol dire che la gente non si rassegna. Certo, la piazza non è tutto, ma significa comunque molto. Avverto -dice- che c’è nel paese la voglia di riprendersi in mano il proprio destino. Qui non ci sono facinorosi, solo persone assolutamente inermi e gioiose”.

15:05 – ANCHE ANGIUS E COSSUTTA A MANIFESTAZIONE – Nella testa del corteo partito da piazzale dei Partigiani insieme ai dirigenti del Pd ci sono anche il socialista Gavino Angius e Armando Cossutta che sfila con la spilla dell’Anpi sulla giacca. “Partecipo con grande convinzione -spiega Cossutta- perché questa manifestazione contribuisce a dare vigore alle battaglie democratiche e anche ad indicare come risolvere i drammatici problemi del Paese”.

15:02 – TESTA CORTEO A CIRCO MASSIMO, CODA ANCORA A OSTIENSE – La testa del corteo partito da piazzale dei Partigiani sta per entrare al Circo Massimo, mentre, spiegano gli organizzatori del Pd, la coda deve ancora partire dalla piazza antistante la stazione Ostiense.

15:01 – A CORTEO MANIFESTANTI INTONANO ‘BELLA CIAO’ E INNO DI MAMELI – Il corteo del Pd partito da piazza della Repubblica sta percorrendo via Cavour per poi raggiungere il Circo Massimo. A fare da colonna sonora della manifestazione ‘Bella Ciao’ e l’Inno di Mameli.

15:00 – D’ALEMA, OGGI E’ UN PARTITO PIU’ FORTE – ”Oggi tutti si rendono conto che il Pd è un partito più forte. anche prima lo era ma non in modo così evidente. ora lo è”. Lo ha detto Massimo D’Alema parlando con i cronisti mentre il corteo partito da piazza dei Partigiani a cui il presidente di Italianieuropei partecipa sta per arrivare al Circo Massimo.

14:57 – MARINI E BINDI IN PIAZZA, SFILANO CON STRISCIONE ‘ANTI EURO PORCELLUM’ – Il corteo del Pd partito da piazza della Repubblica è arrivato a via Cavour. Alla testa c’è lo stato maggiore del Pd con Veltroni. Tra gli striscioni spicca quello con la scritta ‘La democrazia è poter scegliere, no al voto ‘in bianco’, sì alle preferenze’. A sostenere la necessità di cambiare la legge elettorale per le europee reintroducendo le preferenze ci sono Franco Marini e Rosy Bindi che sfilano con lo striscione anti ‘euro porcellum’. I due esponenti del Pd e un gruppo di manifestanti indossano maschere bianche per protesta. Dice la Bindi: “Indossiamo queste maschere perché i cittadini senza le preferenze non sanno chi votare”.

14:54 – IL CIRCO MASSIMO SI COLORA IN ATTESA DEI CORTEI – Rosso, verde e bianco. Sono i colori che stanno invadendo il Circo Massimo a Roma dove centinaia di sostenitori del Pd iniziano ad affollare i prati dell’arena e l’area antistante il palco dove alle 16.30 è previsto l’intervento di Veltroni. Ci sono anziani, giovani, famiglie e bambini. ‘Pensare agli altri oltre che a se stessi, al futuro oltre che al presente’ è la frase di Vittorio Foa che, come preannunciato compare sul palcoscenico dove si esibiranno l’Orchestra di piazza Vittorio, Max Pezzali e Fabrizio Moro. Sulle note degli U2, di Bob Geldof e di Bob Marley il popolo del Pd si raduna in attesa dell’arrivo dei cortei.

14:53 – CHITI, MANIFESTAZIONE E’ UNA GRANDE E FONDATA PROTESTA – ”Orgoglioso di essere a una manifestazione vera e di massa. Nel corteo vedo partecipazione sentita e democratica. E’ una grande protesta fondata su contenuti reali”. Lo afferma Vannino Chiti, senatore del Partito Democratico.

14:51 – PARTECIPAZIONE OLTRE LE ASPETTATIVE – ”I conti li faremo alla fine ma consideriamo la partecipazione superiore alle più rosee previsioni. C’è grande soddisfazione”. Lo ha affermato il responsabile dell’organizzazione del Pd Andrea Orlando, commentando l’affluenza al corteo che da piazza Esedra si sta muovendo lungo via Cavour.

14:48 – FIORONI, NOSTRA MANIFESTAZIONE NON CONTRO PREMIER MA PER SPERANZA A PAESE – ”E’ una manifestazione che non ha uguali per quantità e qualità”. Così Beppe Fioroni commenta la manifestazione del Pd. L’ex ministro della Pubblica istruzione replica poi alle affermazioni del premier Silvio Berlusconi: “Noi non abbiamo fatto una manifestazione per preoccupare Berlusconi, non è contro di lui ma per dare una speranza e un progetto all’Italia. Questo è il nostro interesse”. Quanto al fatto che Berlusconi ha parlato di divisioni nel Pd, Fioroni ironizza: “Forse dovrebbe riconnettere il Silvio di Pechino con il Berlusconi di Roma”.

14:43 – A CORTEO, DUE SPEAKER E UN DJ PER ‘SCALDARE’ LA FOLLA – A ‘scaldare’ le migliaia di manifestanti che percorrono via Cavour nel corteo del Pd diretto al Circo Massimo contribuiscono, e non poco, i due speaker, Marco della Basilicata e Luciano di Roma, e il dj che alternano esortazioni ai presenti e brani musicali da un camioncino equipaggiato con casse acustiche che precede lo striscione di testa del corteo. Sullo sfondo, quando il corteo ha raggiunto ormai piazza dell’Esquilino, il brano ‘The city of the blinding lives’ degli U2, scelto perché è uno degli inni della campagna elettorale di Barak Obama.

14:32 – FASSINO, MANIFESTAZIONE FORTE SERENA E RESPONSABILE – ”Una grandissima e straordinaria partecipazione di popolo, una manifestazione forte serena e responsabile. Tanta gente che si batte per un’Italia migliore capace di fornire a ciascuno più certezze nella vita propria e dei propri figli. Una manifestazione che non solo rende visibili le tante ragioni dei nostri No ma anche la ricchezza delle nostre proposte e dei nostri Si”. Lo afferma Piero Fassino, ministro degli Esteri del governo ombra.

14:29 – BINDI, BERLUSCONI DOVREBBE RIUSCIRE A COPRIRE LE SUE MALEFATTE – ”Quello che arriva da questa piazza è un contributo al Paese”. Alla testa del corteo di piazza della Repubblica c’è anche Rosy Bindi. L’ex ministro della Famiglia del governo Prodi scambia alcune battute con i giornalisti e replica al premier Silvio Berlusconi che da Pechino dice che il centrosinistra vuole coprire le sue divisioni con questa manifestazione: “Lui dovrebbe augurarsi che si riuscissero a coprire le sue malefatte…”.

14:25 – PARTITO IL CORTEO DA PIAZZA DELLA REPUBBLICA – Sono diverse decine di migliaia i militanti del Pd che prendono parte al corteo partito da pochi minuti da piazza della Repubblica e diretto al Circo Massimo. Presente Walter Veltroni, insieme a molti altri esponenti dell’opposizione come Franco Marini, Rosy Bindi, Giovanna Melandri, Giuseppe Fioroni, Vannino Chiti. Lo striscione di testa è una citazione di una frase di Leopoldo Elia: ‘Noi abbiamo il dovere morale dimantenere in vita tutte le libertà conquistate, per i nostri figli e i nostri nipoti, di conservarle, valorizzarle e diffonderle’. La parte finale del corteo è protetta da un nutrito cordone di addetti al servizio d’ordine. A precedere la manfestazione, un camion che diffonde musica, prevalentemente di Ivano Fossato e degli U2.

14:24 – FINI, MANIFESTAZIONI CIVILI CONTRIBUTO A DIBATTITO POLITICO – ”Qualsiasi manifestazione, quando di svolge in modo civile, è un contributo al dibattito politico”. Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, oggi a Livorno, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul corteo di oggi pomeriggio a Roma promosso dal Pd contro le politiche del governo Berlusconi.

14:23 – VELTRONI, IN PIAZZA L’ITALIA CIVILE CHE CREDE AL CAMBIAMENTO – “E’ una grande manifestazione, serena, di gente civile che vuole raccontare che e’ possibile fare qualcosa di diverso”. Lo ha affermato il segretario del Pd, Walter Veltroni. “Quando si è all’opposizione le manifestazioni si fanno ‘contro e per’. Questa è una manifestazione contro il governo che evidentemente sta creando dei problemi al paese ma la nostra protesta è anche fatta per indicare soluzioni alternative ai problemi che stiamo vivendo e che il governo non è in grado di affrontare”.

14:21 – ORLANDO (IDV), AL CIRCO MASSIMO INSIEME COME IN AULE PARLAMENTARI – ”La nostra presenza qui è un modo per enfatizzare quello che facciamo nelle aule parlamentari come alleati distinti del Pd. Mi sembra che sia importante che l’opposizione sia presente in piazza e dica il proprio no a quello che non condivide e faccia le proprie proposte per il futuro del paese”. Lo ha dichiarato Leoluca Orlando che oggi è presente al Circo Massimo. Quanto alla mancata partecipazione dell’Idv al corteo del Pd, Orlando ha precisato: “Sarebbe stato inopportuno fare un corteo tutti insieme per un’iniziativa che appartiene al Partito democratico. Manifestiamo la nostra condivisione nel momento conclusivo della manifestazione”.

14:14 – VELTRONI, VEDO PIU’ DI QUELLO CHE MI ASPETTAVO – Mentre sta per raggiungere la testa del corteo in piazza della Repubblica, Veltroni si ferma a stringere la mano ad alcuni militanti e manifestanti, ai giornalisti rilascia una battuta esprimendo la soddisfazione per l’afflusso di gente: “E’ più di quello che mi aspettavo”.

14:13 – ANCORA ARRIVI, CORTEI SI MUOVONO IN ANTICIPO – Per lasciare spazio ai continui arrivi i cortei della manifestazione ”Salva l’Italia”, che dovevano partire solo alle 14.00, rispettivamente da Piazza della Repubblica e da Piazzale dei Partigiani, sono già in movimento verso il Circo Massimo. Lo rende noto un comunicato dell’ufficio stampa del Pd.

14:12 – FRANCESCHINI A BERLUSCONI, E’ PATETICO E IMPAURITO – “Patetico e impaurito”. Così Dario Franceschini risponde alle parole del premier Silvio Berlusconi sulla manifestazione del Pd. “Se viene qua -aggiunge il vicesegretario del Pd- vede un popolo enorme, unito e che va ben oltre i confini del Pd”.

14:11 – DI PIETRO AL CIRCO MASSIMO, QUI INSIEME PER FERMARE LODO ALFANO E GOVERNO BERLUSCONI – “Oggi è il giorno dell’unità nazionale di tutte le opposizioni per proporre un’alternativa possibile di governo per il futuro di questo Paese. La raccolta delle firme contro il lodo Alfano che qui stiamo promovendo e proponendo al popolo del Pd non è un tentativo di spaccare il popolo del Pd ma è una necessità per fermare il modello di governo berlusconiano che annichilisce la democrazia, imbavaglia l’informazione, stoppa la giustizia”. Lo ha dichiarato il leader dell’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, che pochi minuti fa è arrivato al Circo Massimo dove uno stand dell’Italia dei Valori promuove il referendum contro il lodo Alfano.

14:10 – CALEARO, LA MIA PRIMA VOLTA IN PIAZZA ED E’ BELLISSIMO – ”E’ la prima manifestazione della mia vita ed è bellissimo”. Massimo Calearo, imprenditore veneto, racconta la sua prima volta in piazza in occasione della manifestazione del Pd a Roma. “Finora – aggiunge il deputato del Pd – mi ero perso qualcosa. Per un partito giovane come il nostro una iniziativa così rappresenta un momento di unità e anche il modo per essere vicini alla gente. Qui c’è il popolo, ci sono stati veneti che ho salutato. Non è una protesta ma un luogo dove lanciare le nostre proposte”.

14:06 – VELTRONI ARRIVA A PIAZZA DELLA REPUBBLICA – Il leader del Pd Walter Veltroni è arrivato a piazza della Repubblica per unirsi alla testa del corteo che sta per prendere le mosse alla volta del Circo Massimo. Protetto da un imponente servizio d’ordine, il corteo è ormai giunto a piazza dei Cinquecento. Veltroni ha preso posto dietro lo striscione principale acclamato dalle migliaia di attivisti del Pd presenti alla manifestazione

14:01 – VELTRONI, TANTA GENTE? SI’ ME L’ASPETTAVO – Walter Veltroni arriva a piazzale Partigiani e, circondato da migliaia di militanti, osserva con soddisfazione la scena. Segretario, si aspettava cosi’ tanta gente? chiedono i cronisti. E Veltroni sorride: ”sì, me l’aspettavo”.

13:57 – D’ALEMA, NESSUN PAESE METTE IN DISCUSSIONE DIRITTO MANIFESTARE – Massimo D’Alema non ritiene che la manifestazione di oggi possa targare il Pd esclusivamente come forza antiberlusconiana anche perché, spiega, “in nessun Paese al mondo si mette in discussione il diritto di manifestare. Non credo che in questo momento il problema del Paese sia l’antiberlusconismo. L’unico rischio che vedo è quello di un governo che non riesce ad affrontare i problemi del Paese e se c’è da preoccuparsi, semmai, lo si deve essere per il rischio di un coro servile attorno a Berlusconi”.

13:56 – FINOCCHIARO, BERLUSCONI SIA LUNGIMIRANTE E ASCOLTI LA PROTESTA – Silvio Berlusconi non liquidi la protesta e ascolti chi oggi è sceso in piazza per tutelare i propri diritti. E’ il senso dell’appello rivolto al presidente del Consiglio dalla capogruppo del Pd al Senato, Anna Finocchiaro. “La nostra è una manifestazione di protesta ma anche di proposta su alcuni punti essenziali: non si esce dalla crisi finanziaria se non si riescono ad aiutare le famiglie e gli individui con salari e pensioni più basse. Quindi più soldi in busta paga e nelle pensioni -dice Finocchiaro al suo arrivo in piazza della Repubblica- Il secondo passo è aiutare la piccola e media impresa, tutelando occupazione e produttivita’. E poi c’è il grande tema della scuola che è diventato una grande metafora dell’opposizione al governo Berlusconi”. ”Oggi é un momento molto, molto bello e molto positivo per il paese – continua – Se Berlusconi fosse appena, appena più lungimirante invece delle battute stizzite capirebbe che c’è la necessità di ascoltare l’Italia piuttosto che dire, come si faceva una volta, ‘noi tireremo avanti'”.

13:50 – D’ALEMA, DA QUESTA MANIFESTAZIONE SEGNALE STRAORDINARIO – ”Ogni tanto è importante dare segnali anche con qualcosa di straordinario come la manifestazione di oggi”. Così Massimo D’Alema parla della manifestazione del Pd e spiega che sarà un’iniziativa in cui “la più grande forza dell’opposizione metterà in campo le sue proposte” visto che “il governo ha sottovalutato la crisi limitandosi a misure finanziarie senza vedere la crisi economica e la drammatica crisi sociale”.

13:49 – UFFICIO STAMPA, IERI 30MILA CONTATTI INTERNET PER MANIFESTAZIONE – ”Sono stati più di 30.000 ieri i visitatori del sito del PD e nella pagina speciale sulla manifestazione www.partitodemocratico.it/salvalitalia nello spazio ”lascia un messaggio” sono stati lasciati dagli utenti oltre 200 messaggi in un’ora.

13:47 – BINDI A PIAZZA ESEDRA, QUI C’E’ PASSIONE SIAMO PER IL PAESE – Rosy Bindi giunge a piazza della Repubblica a circa 20 minuti dall’orario previsto di partenza dello spezzone di corteo del Partito democratico che confluirà, insieme a quello partito dall’Ostiense, al palco del Circo Massimo. Accolta dagli applausi dei militanti che già hanno riempito l’area di piazza Esedra fin quasi a piazza dei Cinquecento, Rosy Bindi vede “animi caldi, che non fanno male, testa lucida e passione. Noi non siamo contro nessuno, siamo per il Paese”, precisa.

13:43 – VELTRONI ARRIVA A PIAZZA PARTIGIANI, ENTUSIASMO MILITANTI – Walter Veltroni è appena arrivato a piazzale Partigiani dove e’ stato letteralmente stritolato dall’abbraccio dei manifestanti. Attorno a lui ci sono tanti dirigenti del Pd fra cui Massimo D’Alema, Pierluigi Bersani, Cesare Damiano, Antonello Soro e anche Massimo Calearo, l’imprenditore veneto. Il corteo è partito da piazzale Ostiense e Walter Veltroni a fianco di Massimo D’Alema sono alla testa dei militanti del Pd che raggiungeranno il Circo Massimo.

13:42 – D’ALEMA, LEADERSHIP VELTRONI SI MISURA QUI COME OGNI GIORNO – La leadership di Veltroni? Si misura “anche qui”. Lo ha detto Massimo D’Alema parlando con i cronisti alla manifestazione del Pd. La leadership del segretario, prosegue D’Alema “si misura ogni giorno. Anche oggi, certo, ma non e’ un test particolare”.

13:40 – CESA, CON LA PIAZZA NON SI RISOLVONO PROBLEMI DEL PAESE – “Berlusconi, con la sua maggioranza di destra, ieri ha manifestato a Piazza San Giovanni contro il governo di sinistra. Oggi si lamenta di chi protesta contro di lui. Noi dell’Udc non abbiamo cambiato idea”. Lo afferma il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa. “Rispettiamo la gente che a Roma dissente dall’azione di governo, riteniamo del tutto insufficiente i provvedimenti del governo su sicurezza scuola ed economia, ma siamo convinti, oggi come allora -aggiunge Cesa- che con la piazza, non si risolvono gli innumerevoli problemi del nostro Paese. Noi ci concentreremo in Parlamento per fare un’opposizione concreta e responsabile”.

13:36 – ANCHE I VERDI IN PIAZZA REPUBBLICA, SIAMO QUI PER DIFENDERE DEMOCRAZIA – Ci sono anche i Verdi in piazza della Repubblica per partecipare al corteo della manifestazione del Pd. Tra i dirigenti del Sole che ride c’è Paolo Cento che si è fermato a scambiare alcune battute con i giornalisti davanti al maxi gazebo allestito dagli ulivisti del Pd per raccogliere le firme contro il lodo Alfano. “Sono qui – dice Cento – ad affermare la necessità di unire l’opposizione e di costruire rapidamente una proposta politica alternativa di governo a questo centrodestra che soprattutto sulla scuola e sulle politiche del clima, sta riportando indietro l’Italia di vent’anni”.

13:26 – GIÀ PIENO PIAZZALE PARTIGIANI, A BREVE PARTE CORTEO – Piazzale Partigiani è già pieno di militanti che parteciperanno alla manifestazione del Pd al Circo Massimo. Sono arrivati treni speciali dall’Emilia e pullman dalla Campania che qui avevano appuntamento. Si stanno attendendo altri treni speciali ma tra breve il corteo partira’ visto che la piazza è già piena. Alla testa del corteo ci sono numerosi dirigenti tra cui Massimo D’Alema che è appena arrivato.

13:17 – PARISI: SARÀ MANIFESTAZIONE PACIFICA E FESTOSA COME CI ATTENDAVAMO – ”C’è il rischio di una deriva, perché troppo potere è concentrato nelle mani di una stessa persona: Silvio Berlusconi”. Arturo Parisi parlamentare ulivista del Pd è in piazza della Repubblica da dove partirà uno dei due cortei della manifestazione organizzata dal Pd. L’ex ministro della Difesa del governo Prodi scambia alcune battute con i giornalisti sotto uno dei due maxi gazebo allestiti dagli ulivisti del Pd per raccogliere le firme contro il lodo Alfano. ”Oggi sarà una manifestazione pacifica e festosa con tanta gente – assicura – e ci siamo anche noi”. Per un giorno, niente divisioni nel Pd?, chiedono i cronisti. Parisi ribatte: ”Non ci sono divisioni all’interno del Pd ma solo posizioni diverse”.

12:49 – ULTIMI PREPARATIVI AL CIRCO MASSIMO – Fervono i preparativi dell’ultima ora al Circo Massimo dove stanno gia’ arrivando i primi manifestanti che improvvisano un pic nic sul grande prato ascoltando, in sottofondo, Max Pezzali che sta facendo le prove. Alle 15 infatti tocchera’ proprio al cantautore degli ex ‘883’ aprire la prima parte della manifestazione che precedera’ gli interventi di alcuni esponenti della societa’ civile e quindi il comizio di Walter Veltroni dal palco del Circo Massimo, fissato alle 16.30.

12:45 – PROVA SUL CAMPO PER YOUDEM.TV, MANIFESTAZIONE IN DIRETTA DAL CIRCO MASSIMO – Prima prova a 360 gradi per la tv del Partito democratico. Youdem.tv, infatti, seguirà in diretta tutta la manifestazione del Circo Massimo e da questa mattina si stanno susseguendo interventi di big del partito per raccontare che cosa accadrà oggi e riferire in diretta, man mano, l’arrivo dei manifestanti con pullman, treni speciali e anche le due navi arrivate dalla Sardegna. Nel palinsesto della giornata, avranno anche spazio i video inviati dagli utenti dai due cortei che alle 14 partiranno rispettivamente da piazzale dei Partigiani e piazza della Repubblica diretti al Circo Massimo.

12:31 – BOCCHINO (PDL): MANIFESTAZIONE SEMBRA RESA DEI CONTI INTERNA – ”Leggendo alcuni autorevoli interventi di esponenti della sinistra quello di oggi più che il Pd-day sembra essere il giorno della resa dei conti interna al Partito democratico”. Italo Bocchino, presidente vicario gruppo Pdl, sostiene quindi che ”il Paese ha bisogno di un bipolarismo maturo e costruttivo, di un’opposizione pronta a controllare e migliorare l’azione del governo. Ci troviamo invece di fronte degli agitatori di piazza, uniti e mossi unicamente dallo stantio antiberlusconismo militante, testimonianza evidente di una strutturale carenza di progetti politici alternativi”.

12:03 – CICCHITTO (PDL): VELTRONI STA SMENTENDO SE STESSO SU PERICOLO AUTORITARIO – ”Veltroni si sta così dando da fare su tutti i mezzi di comunicazione che sta smentendo se stesso e la sua tesi sul pericolo autoritario”. Lo afferma il presidente dei deputati del Pdl Fabrizio Cicchitto. ”Già’ sappiamo cosa sarà la manifestazione di oggi: una lunga invettiva contro il governo addolcita da qualche melensa analisi sulla fame nel mondo. Comunque gli facciamo i migliori auguri per un successo numerico della sua manifestazione. Siccome è evidente che per il Pd i numeri hanno sostituito la politica ci auguriamo che essi gli consentano di guadagnare tempo e di rimanere segretario fino alle elezioni europee. Che Dio e Santoro ce lo conservino almeno fino ad allora”.

11:42 – ROTONDI: CORTEO LEGITTIMO MA GOVERNO RISPONDE CON RISULTATI – ”Il governo è rispettoso della manifestazione di oggi del Pd e ritiene legittimo il diritto di scendere in piazza. Noi scegliamo, però, un altro canale che ci porta a dialogare e a confrontarci direttamente con i cittadini; non solo la via mediatica ma, soprattutto, una campagna di informazione che si regge su un format comunicativo che vede impegnati i protagonisti del governo direttamente sul territorio attraverso organismi istituzionali”. Lo afferma il ministro per l’attuazione del Programma Gianfranco Rotondi.

11:09 – STORACE: VELTRONI STA INGANNANDO IL SUO POPOLO – ”Veltroni sta ingannando il suo popolo. Urla al regime, ma tresca con Berlusconi per togliere la preferenza agli italiani e spazzare via i partiti scomodi. Annunci, piuttosto, il blocco dei lavori parlamentari contro la riforma elettorale europea, anziche’ presentare qualche decina di emendamenti di bandiera”. Lo afferma il leader de ‘La Destra’ Francesco Storace.

11:07 – CAPEZZONE (FI): DOMANI VELTRONI CON STESSI PROBLEMI DI IERI – ”Oggi Veltroni si sfoga in piazza. Esercizio legittimo, ma è anche legittimo chiedergli che cosa resterà dopo la piazza. Da domani in poi, lui e il Pd si ritroveranno, pari pari, con gli stessi problemi di ieri, gli stessi nodi irrisolti”. Lo afferma il portavoce di Forza italia Daniele Capezzone.

In questo articolo