Contratti personale ATA a tempo determinato fino alla nomina dell’avente diritto

1204

Oggetto: Contratti personale ATA a tempo determinato fino alla nomina dell’avente diritto per l’anno scolastico 2008/2009 ai sensi dell’articolo 59 CCNL 29.11.2007

Si fa seguito alle note prot. n. 13561 del 28.8.2008 e prot. n. 15813 del 30.9.2008 dello scrivente ufficio riguardanti il conferimento di supplenze al personale in servizio, ai sensi degli articoli 36 e 59 CCNL 29.11.2007, per fornire alcuni chiarimenti in merito ai contratti sottoscritti da personale ATA nel corrente anno scolastico su posti disponibili entro la data del 31 dicembre, con durata fino alla nomina dell’avente diritto, ex art. 40 Legge 449/97.

Sotto il profilo della coerenza al requisito della durata non inferiore ad un anno prevista dai citati articoli del CCNL, si ritiene che i contratti in oggetto possano considerarsi ammissibili, dal momento che, in situazione di ordinaria gestione, trattandosi della copertura di posti disponibili per tutto l’anno scolastico, i dirigenti scolastici avrebbero provveduto all’assegnazione di supplenze fino al termine delle attività didattiche, quindi della durata di un anno, con conseguente possibilità del personale ATA di ruolo di accettare tali nomine.

La situazione particolare verificatasi all’avvio del corrente anno scolastico, dovuta alla mancata approvazione in tempo utile delle graduatorie di circolo e d’istituto di 3° fascia, di cui al DM n. 59 del 26.6.2008, ha reso necessario il ricorso ai contratti fino alla nomina dell’avente diritto, al fine di garantire il regolare funzionamento delle istituzioni scolastiche e di salvaguardare i diritti del personale interessato alle nomine.

Tutto ciò considerato, d’intesa con i competenti uffici del Ministero dell’Economia e delle Finanze, si ritiene che i contratti in oggetto possano essere ammessi a registrazione da parte delle Ragionerie territoriali dello Stato ed al pagamento da parte delle Direzioni territoriali dell’economia e delle finanze.

In particolare, allo scopo di consentire la tempestiva e corretta ordinazione dei pagamenti mediante ruoli di spesa fissa a carico del Service Personale Tesoro, occorre precisare che il pagamento dei contratti in questione potrà essere eseguito senza attendere la comunicazione di prestato servizio e che per tale tipologia di contratti è dovuto il pagamento del compenso individuale accessorio.

Si raccomanda, dopo l’approvazione definitiva delle relative graduatorie, di trasmettere tempestivamente ai competenti Uffici del Ministero dell’Economia e delle Finanze i contratti a titolo definitivo, anche questi ultimi trattati manualmente, relativi ai posti in questione che saranno stipulati fino al termine delle attività didattiche (30 giugno), ai sensi delle specifiche disposizioni contenute nel Regolamento riguardanti il conferimento delle supplenze al personale ATA, adottato con D.M. n.430/2000.

IL DIRETTORE GENERALE
f.to Luciano Chiappetta

 

In questo articolo