Sciopero scuola 27 febbraio 2019: docenti e ATA in piazza, lezioni a rischio

129

Il 27 febbraio 2019 i docenti e il personale ATA manifesteranno con uno sciopero dell’intera giornata contro il Governo con i suoi nuovi provvedimenti per il mondo scuola.

Sciopero scuola 27 febbraio 2019: docenti e ATA in piazza, lezioni a rischio

Lo sciopero è stato proclamato dal sindacato Unicobas Scuola e Università ha proclamato e vedrà coinvolti docenti, personale ATA di ruolo e non, e sono esentati dallo sciopero i lavoratori DSGA facenti funzioni. Lo sciopero del 27 febbraio seguirà le procedure fissate dalla citata normativa (art. 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni e alle norme pattizie definite ai sensi dell’art. 2 della legge università telematica ecampusmedesima).

La protesta arriva in quanto, come afferma il segretario nazionale Unicobas Stefano d’Errico, che occorre subito una risposta ferma ed inequivocabile, senza dilazioni e compromessi e che non si può rischiare che il Governo faccia approvare il provvedimento senza aver dato al mondo dell’istruzione la chance per far sentire il netto rifiuto del provvedimento.

L’Unicobas risponde alla protesta e afferma che non tollerano le differenziazioni di qualità fra le regioni, le  gabbie salariali e dicono no all’alternanza scuola-ignoranza e ribadiscono che era stato promessa l’abrogazione della mala-scuola renziana, ma invece si sono conservate le chiamate per competenze e lo strapotere dei dirigenti sull’utilizzo degli insegnanti.

Il tutto compreso il ‘bonus’ discrezionale, il potenziamento dell’organico senza futuro né limiti alle supplenze, servirà solo a peggiorare di molto la già gravissima situazione creando un’istruzione pubblica di serie ‘a’ e serie ‘b’.

Fontehttps://www.miuristruzione.it/9238-sciopero-scuola-27-febbraio-2019-docenti-e-ata-in-piazza-lezioni-a-rischio/

In questo articolo