Aggiornamento Graduatorie Provinciali: la bozza della valutazione titoli

1481

Nelle giornate del 30 Giugno e 1 Luglio il Ministero dell’Istruzione e i sindacati si sono incontrati per concordare alcune modifiche inerenti il decreto che disciplinerà la riapertura e l’aggiornamento delle graduatorie d’istituto per gli anni scolastici 2020/21 e 2021/22.

Consegui 24 cfu
Consegui 24 cfu

Da questi incontri è scaturita una nuova bozza (ancora non definitiva e dunque suscettibile di nuove revisioni) che ha inserito le seguenti novità:
Alla scuola per infanzia e primaria possono iscriversi:
a) in prima fascia i docenti in possesso di abilitazione;
b) in seconda fascia studenti che nell’anno accademico 2020/21 si iscrivono al terzo, quarto o quinto anno del corso di laurea in Scienze della formazione primaria, con 150 200 o 250 CFU al momento della presentazione della domanda.
Proprio quest’ultimo requisito è quello maggior oggetto di discussione, anche perché a livello tecnico sembra ci sia una discrepanza tra i CFU realmente conseguibili all’inizio del quarto anno e quelli richiesti dalla bozza.

Riguardo i titoli di abilitazione per la prima fascia bisogna possedere la Laurea in Scienze della formazione primaria (vecchio ordinamento quadriennale o LM85bis Nuovo ordinamento) o in alternativa il Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico o Diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002.

borse di studio neodiplomati
Borse di studio per i neodiplomati

Per quanto riguarda le tabelle di valutazione dei titoli, ci sono state delle modifiche considerevoli.
La valutazione dei  Master passa da 3 a 0.5 punti (massimo 3 titoli), mentre le certificazioni informatiche valgono 0.5 punti indipendentemente dalla durata (massimo 2 punti in totale).
In Prima Fascia il titolo di abilitazione vale da 4 a 12 punti, a secondo il voto con cui è stato conseguito, che va rapportato a 100.
Per chi ha conseguito la laurea in Scienze della formazione primaria vengono aggiunti 60 punti per la laurea Scienze della formazione quadriennale e 72 punti per la laurea Scienze della formazione quinquennale.
Penalizzato invece il diploma magistrale, che rispetto alla tabella del 2017, perde 6 punti. Così come perdono 6 punti tutte le abilitazioni non conseguite con percorso selettivo, alle quali è riservato punteggio apposito.

Ricordiamo che anche questa, trattandosi di una bozza, potrà ancora subire nuove modifiche, soprattutto perché dovrà essere inviato al CSPI per il prescritto parere e solo successivamente potrà essere pubblicato in forma definitiva.

Di Redazione OD

perfezionamenti
corsi di perfezionamenti annuali
In questo articolo