Pensione: quali benefici per gli insegnanti della scuola dell’infanzia?

344

Quali possono essere i benefici previdenziali che spettano all’insegnante della scuola dell’infanzia?

borse di studio neodiplomati
Borse di studio per i neodiplomati

Sono una insegnante di scuola infanzia ho 62 anni potrei usufruire di quale beneficio rientrando nella categoria di lavori usuranti?

L’insegnante della scuola infanzia rientra nei lavoratori che svolgono mansione gravosa (i lavori usuranti sono quelli svolti in spazi ristretti, ad alte temperature, di notte o nella linee di catena di montaggio).

Consegui 24 cfu
Consegui 24 cfu

Per chi svolge mansioni gravose ci sono diversi benefici a livello previdenziale. In primis ricordiamo l’accesso alla pensione di vecchiaia al compimento dei 66 anni e 7 mesi (solo per il 2021 e 2022) avendo maturato almeno 30 anni di contributi.

I lavoratori gravosi, poi, potranno accedere anche nel 2021 all’Ape sociale se hanno compiuto almeno 63 anni e hanno maturato almeno 36 anni di servizio. E’ necessario, in questo caso, aver svolto la mansione per almeno 6 dei 7 anni che precedono il pensionamento o per almeno 7 dei 10 anni prima della pensione.

Questa categoria di lavoratori, infine rientra anche nel diritto della quota 41, che è riservata a coloro che hanno versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni e che hanno maturato, in totale, almeno 41 anni di contributi… – Per approfondire l’argomento, continua a leggere la più ampia news pubblicata il 3 dicembre 2020, cliccando su  orizzontescuola.it (fonte notizia)

Sedi esami
sedi di esami
In questo articolo