Azzolina: Il futuro della Scuola sarà digitale, ma in Classe

143

 Il futuro della scuola sarà sempre più legato alla digitalizzazione. Le nuove tecnologie rappresentano una opportunità di crescita per i nostri ragazzi, ma le attività devono essere svolte in classe. Le aule, sono e resteranno sempre luoghi deputati alla socializzazione, oltre che alla formazione degli alunni.” Così il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, rispondendo alle domande poste da una rappresentanza di studenti, durante l’evento online “Il digitale a scuola” promosso dall’associazione Aidr( link ) e moderato dalla giornalista del Tg2 RAI Maria Antonietta Spadorcia.

Consegui 24 cfu
Consegui 24 cfu

La scuola – ha spiegato la ministra – non era preparata gestire un’emergenza così grande, come quella legata al Coronavirus. Eppure nei primissimi mesi della pandemia, la didattica a distanza ha garantito agli studenti il prosieguo delle attività, pur tra numerose difficoltà e il gap che il nostro Paese paga in termini di digitalizzazione a scuola. Proprio per questo, il Governo ha stabilito una serie di investimenti importanti in ambito tecnologico: banda larga, PC, tablet garantendo al contempo una adeguata formazione del personale scolastico. Grazie al contributo dei nostri ragazzi e dei docenti, è stato possibile trasformare questo momento difficile in opportunità di crescita per tutto il sistema… – Per approfondire l’argomento, continua a leggere il più ampio articolo pubblicato il 17 dicembre 2020, cliccando su  italianotizie24.it (fonte notizia)

In questo articolo