REGIONE TOSCANA. Dalla scuola al lavoro, la Regione finanzia altri tre progetti Ifts. Due per la filiera dell’Ict, uno per quello della meccanica.

110

FIRENZE. Dalla Regione Toscana è stato comunicato che la Regione finanzia altri tre progetti di Istruzione e formazione tecnica superiore (Ifts). Due riguardano la filiera dell’Information e communication technology, uno la filiera della meccanica. Offriranno corsi, della durata di due semestri (circa 800-1000 ore), per l’inserimento professionale dopo la scuola secondaria.
Si tratta di tre progetti ammessi nella graduatoria dell’avviso 2020 (avviso filiere agribusiness, chimica-farmaceutica, meccanica, moda, Ict) per la formazione e l’impiego di tecnici in imprese attive nei settori della transizione tecnologica e della green economy. Fino ad ora erano rimasti esclusi dal finanziamento a causa dell’indisponibilità di risorse.
Ognuno dei tre progetti sarà finanziato per un massimo di 119.980 euro di risorse del Por Fse 2014-2020.
“Con questo stanziamento – spiega l’assessora a istruzione, formazione e lavoro Alessandra Nardini – diventano trenta i progetti Ifts finanziati nell’ambito dell’avviso 2020, a dimostrazione della nostra volontà di investire su questo segmento formativo. Vogliamo infatti rafforzare le politiche di formazione per un’occupazione di qualità, anche a sostegno dei processi di transizione del sistema economico produttivo”.
Complessivamente, la Regione Toscana ha destinato ai progetti presentati nell’ambito dell’avviso 2020 circa 3 milioni e 600mila euro di fondi Fse.
Gli Ifts mirano all’inserimento professionale dei giovani e alla formazione tecnica superiore di adulti occupati, inoccupati e disoccupati. Secondo gli ultimi dati disponibili, in Toscana questo tipo di corsi ha consentito al 64 per cento di coloro che li hanno frequentati di inserirsi nel mondo del lavoro entro sei mesi dalla loro conclusione.
Rientrano tra le opportunità di GiovaniSì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.
Sono corsi gratuiti e destinati a giovani e adulti, non occupati o occupati in possesso del diploma di scuola secondaria superiore; a chi è in possesso dell’ammissione al quinto anno dei percorsi liceali; a chi non è in possesso del diploma di scuola secondaria superiore, previo accreditamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione; giovani e adulti, non occupati o occupati in possesso del diploma professionale di tecnico.
Per maggiori dettagli clicca su toscana-notizie.it e su altre info sugli Ifts cliccare invece sul seguente link: https://www.regione.toscana.it/-/istruzione-e-formazione-tecnica-superiore-ifts-

 

In questo articolo